sveziavsitlia1(ASI) Si avvicina Svezia-Italia, e cresce l’attesa . Inutile negare che tutti aspettiamo questa partita, come se fosse un inconveniente imprevisto . Non ci voleva . Come, siamo stati 4 volte campioni del mondo e per andare al Mondiale dobbiamo fare anche i Play Off ?                                                                  Peggio per loro. Loro sono gli svedesi.  Poi, nelle ultime ore, ci si e’ messo anche il ct Ventura, con le sue dichiarazioni quanto meno esagerate e forse anche un po’ incaute “noi andremo al Mondiale” – Si sa che il ns. CT non ha grande esperienza internazionale.

Ventura, e’ soprattutto un uomo di campo, un maestro di calcio, e’ abituato ad insegnare calcio sul terreno di gioco .— Ma fare il CT e’ tutta un’altra cosa . Dell’avversario e della partita se n’e’ parlato quasi poco.  Men che meno dell’aspetto tecnico. Della Svezia si dice che senza Ibra e’ meno forte . Speriamo che “il meno forte” si riferisca all’Italia . Comunque , a parte le esagerazioni dialettiche, anche di chi scrive, vedo questa partita che attende gli Azzurri molto complicata . Il passaggio del turno non e’ per niente scontato .

Anzi . La Svezia , sul piano atletico e’ piu’ forte dell’Italia, ed e’ superiore sul piano della corsa.-. Inoltre, fra le mura amiche e’ molto temibile . L’italia e’ superiore sotto l’aspetto tecnico, e dovrebbe esserlo anche a livello tattico . Dico dovrebbe perche ancora non e’ sicuro il modo, tatticamente parlando, con cui affronteremo gli scandinavi . Sento parlare di un certo ravvedimento del ct Ventura e si vocifera di un 3-5-2, che se attuato veramente , sarebbe, a mio modesto avviso, l’abito sicuramente piu’ adatto ad affrontare i lungagnoni e non agilissimi avversari .

Soprattutto nei calci piazzati , dove Buffon non brilla, la presenza di tre centrali come Barzagli, Bonucci e Chiellini, dovrebbe rappresentare un argine di difesa molto solido . Anche il centrocampo appare solido, con due incontristi come De Rossi e Parolo, e Verratti in grado di far ripartire velocemente l’azione - Vedo bene anche gli esterni con Candreva e Spinazzola , sicuramente da preferire a Darmian . Poi con due punte mobili, capaci di grandi galoppate, come Immobile e Zaza . Purtroppo Belotti non e’ ancora pronto . Certo, lasciare fuori Insigne sembra un delitto . A mio avviso il napoletano puo’ benissimo fare la seconda punta (sul centro sinistra), ma anche a gara in corso, puo’ essere una grossa carta da giocare . In Svezia, dove non bisogna vincere per forza, basta non perdere, e allora a Milano le chances aumenterebbero a dismisura.

Alla prossima…

Dino Pompili - Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.