(ASI) Arbitro inseguito 13 km da 2 giocatori

Per loro e' scattata una squalifica fino al 30 luglio 2012

L'arbitraggio non era loro piaciuto, cosi' dopo la partita due calciatori dilettanti hanno inseguito in macchina, per 13 chilometri, il direttore di gara ed hanno desistito solo dopo l'arrivo dei carabinieri. I due, Marco Belli e Lorenzo Manetti del Chianti nord club (Terza Categoria), sono stati squalificati fino al 30 giugno e al 30 luglio 2012.

Carolina Morace nell'Esecutivo Concacaf

Ct nazionale canadese femminile rappresentera' interessi donne

Carolina Morace e' stata nominata componente del Comitato esecutivo della Concacaf, la Confederazione calcistica del Nord e Centro America e Caraibi. L'attuale ct della nazionale canadese, rappresentera' gli interessi del calcio femminile. L'ingresso della Morace e' avvenuto nell'ambito del congresso della Confederazione a Miami, che ha sancito la rielezione per il sesto mandato consecutivo del presidente uscente Jack Warner.

Lecce: annullato stop 3 turni Di Michele

La Corte Figc respinge invece il reclamo dell'Udinese su Inler

La Corte di giustizia federale ha accolto il reclamo con richiesta di procedimento d'urgenza del Lecce annullando la squalifica di tre giornate inflitta a Davide Di Michele. Nella stessa riunione, e' stato invece respinto il reclamo dell'Udinese per la squalifica di 2 giornate inflitte a Gokhan Inler.


Nuovo controllo antidoping al Barcellona

E' il terzo stagionale, Uefa sorteggia dieci giocatori

Nuovo controllo antidoping a sorpresa Uefa al Barcellona, finalista di Champions League. La stampa spagnola riferisce che gli ispettori Uefa hanno controllato questa mattina dieci giocatori del Barca durante la seduta di allenamento agli ordini di Pep Guardiola. I giocatori estratti a sorte sono stati Valdes, Pique', Puyol, Villa, Iniesta, Bojan, Jeffren, Keita, Adriano e Abidal. E' la terza volta dall'inizio della stagione che l'Uefa pratica un controllo a sorpresa sui giocatori blaugrana.

Lazio: gare di Coppe europee a Firenze

Per aggirare i debiti con il Coni per l'uso dell'Olimpico

 La Lazio potrebbe giocare a Firenze le gare delle Coppe europee dell'anno prossimo, secondo quanto richiesto dalla societa' biancoceleste alla Figc per ottenere la licenza di partecipare alle competizioni Uefa. L'iniziativa del club del presidente Lotito e' stata presa per aggirare il mancato pagamento dei debiti al Coni per l'utilizzo dello stadio Olimpico (circa 2 milioni di euro).

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.