Calcio Serie B

(ASI)Le vicende societarie di Cesena, Bari e Foggia non permettono, al momento, di stillare con certezza l’organico del campionato Serie B 2018/2019. La mancata iscrizione al suddetto campionato di una o più delle tre squadre sopra citate potrebbe determinare il ripescaggio di altre compagini che ne hanno maturato il diritto.

(ASI) Vi riportiamo le dichiarazioni del Frosinoine Calcio e del suo Presidente Maurizio Stirpe in merito alla partita Frosinone-Palermo, gara di ritorno della finale degli spareggi promozione per accedere alla serie A. Il Presidente del Frosinone risponde alle croitiche e  alle contestazioni manifestate dal presidente del Palermo calcio Maurizio Zamparini.

frosinone palermo copy(ASI) Il Frosinone è tornato nel calcio che conta dopo solo due stagioni. Eccoci...è serie A. È tutto vero, il sogno si realizza di nuovo. I leoni sono in serie A, la Ciociaria intera lo è. Il pubblico stupendo è in serie A ed è da serie che conta. Sono bastati pochi minuti per capire che il Leone ferito avrebbe messo il cuore, la grinta per tornare nell'olimpo del calcio.

palfros copy(ASI) Frosinone. Il Frosinone torna dal " Barbera" con una sconfitta di misura nella gara di andata che vale la serie A. I ciociari hanno giocato di fronte al loro ex allenatore Stellone che quei colori li ha scolpiti come una seconda pelle. Adesso gli uomini di Longo hanno dalla loro parte un solo risultato, la vittoria.

SET 3099diamantiASI(ASI) Il Perugia esce dallo Stadio "Penzo" di Venezia con le ossa rotte e saluta in anticipo gli spareggi promozione. è stato un 3-0 senza appelli quello subito, ad opera dei locali, dai grifoni di Alessandro Nesta che, se nel primo tempo avevano mostrato alcuni buoni spunti in termini di fraseggio e possesso palla, comunque inconcludenti e mai davvero incisivi, nella ripresa sono letteralmente crollati, evidenziando una condizione fisica perfettamente coerente con quanto visto nelle ultime otto partite della stagione regolare.

FOTO FROSINONE FOGGIA2(ASI) Frosinone. Questo il mega striscione comparso ieri dalla Curva Nord con una coreografia di colori e tifo da lasciare senza parole. Al “Benito Stirpe” all’ultima di campionato che valeva la serie A diretta è successo di tutto. Euforia e colori di una città intera festante.

PRO VERCELLI TERNANA UNICUSANO 2018(ASI) Vercelli – Termina 2-1 il match tra Pro Vercelli e Ternana Unicusano, condannando entrambe le squadre alla retrocessione immediata in Lega Pro. Non basta infatti alla Pro Vercelli aver vinto contro la Ternana per accedere ai play out in quanto il pareggio del Novara, la vittoria dell’Asoli e dell’Avellino condannano entrambe le squadre alla retrocessione.

Stefano Bandecchi Ternana Unicusano (ASI) Terni - Subito dopo la partita tra Pro Vercelli e Ternana, conclusa con il risultato di 2-1 in favore dei piemontesi che ha scaturito l’immediata retrocessione delle Fere, il patron Bandecchi attraverso una nota diffusa immediatamente dopo il match dichiara che è pronto a lasciare Terni nel caso in cui il popolo ternana non gradisca più la sua presenza.

TERNANA UNICUSANO 2018 SERIE B(ASI) Terni – Finisce con la retrocessione e l’ultimo posto in classifica la stagione della Ternana Unicusano al primo anno di cadetteria per il patron Bandecchi, il Presidente Ranucci, l’ex Direttore Sportivo Evangelisti e infine per dimenticare nessuno anche per mister Sandro Pochesci.

IMG 8474 copy(ASI) Frosinone. Una 40° giornata quella di serie B che in classifica cambia poco. Soprattutto per le prime della classe, Empoli già in A. Ancora tutto da decidere per scoprire chi sarà la seconda squadra diretta, tra Frosinone, Parma, Palermo ed un incredibile Venezia salito a quota 66 punti.

balata amatrice copy(ASI) Lega Serie A, Fondazione Milan, Atalanta Bergamasca Calcio, Torino Football Club e Istituto per il Credito Sportivo - con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ufficio Sport, e del CONI - restituiscono alla Comunità di Amatrice, attraverso la Lega B con B Solidale Onlus, lo stadio di calcio “Paride Tilesi”.

PerugiaSalernitana(ASI) Perugia. La sfida tra Perugia e Salernitana si chiude con un pari sostanzialmente inutile per i grifoni, in una giornata in cui tutte le dirette concorrenti per i play-off hanno fatto bottino pieno, dal Parma al Venezia, dal Frosinone al Cittadella, sino al Foggia che si è pericolosamente riavvicinato (-5) al perimetro playoff. La squadra di Roberto Breda può recriminare per almeno quattro grandi occasioni negli ultimi venti minuti della partita e per un fallo in area di Monaco ai danni di Cerri, nel finale di primo tempo, apparso piuttosto netto ma giudicato dall'arbitro Piscopo di Imperia nei termini di una simulazione dell'attaccante biancorosso.

Pagina 6 di 66

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2018 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.