(ASI)Le vicende societarie di Cesena, Bari e Foggia non permettono, al momento, di stillare con certezza l’organico del campionato Serie B 2018/2019. La mancata iscrizione al suddetto campionato di una o più delle tre squadre sopra citate potrebbe determinare il ripescaggio di altre compagini che ne hanno maturato il diritto.

Esiste naturalmente una graduatoria con un determinato punteggio per ogni squadra, così formulata:

- società perdente il play-out del campionato di Serie B (2017/2018) 51 punti: Virtus Entella;

- società classificatasi 20°nel Campionato di Serie B (2017/2018) 50 punti: Novara che però non potrà presentare domanda di ripescaggio per via di una penalizzazione scontata nella stagione 2015/16;

- società classificatasi 21° nel Campionato di Serie B (2017/2018) 49 punti: Pro Vercelli;

- società classificatasi 22° nel Campionato di Serie B (2017/2018) 48 punti: Ternana;

 - società perdente la finale della fase Final Four del campionato Serie C (2017/2018) 47 punti: Robur Siena;

- società perdente la semifinale della fase Final Four del Campionato Serie C (2017/2018) che ha conseguito il miglior punteggio in classifica, al termine della regular season 46 punti: Catania;

- società perdente la semifinale della fase Final Four del campionato Serie C (2017/2018), che ha conseguito il minor punteggio classifica, al termine della regular season 45 punti: Sud Tirol.

Bisognerà inoltre considerare la tradizione sportiva della città, che verrà valutata con l’attribuzione del seguente punteggio:

10 punti per la partecipazione ad ogni campionato di Serie A dalla stagione sportiva 1929/30 alla stagione sportiva 2017/18;

 

7 punti per la partecipazione ad ogni campionato di Serie B dalla stagione sportiva 1929/30 alla stagione sportiva 2017/18;

 

4 punti per la partecipazione ad ogni campionato di Serie C dalla stagione sportiva 1935/36 alla stagione sportiva 1977/78;

 

4 punti per la partecipazione ad ogni campionato di I Divisione, già Serie C1 dalla stagione sportiva 1978/79 alla stagione sportiva 2013/14;

 

4 punti per la partecipazione ad ogni Campionato di Lega Pro Divisione Unica stagioni sportive 2014/15, 2015/16 e 2016/17;

 

4 punti per la partecipazione al campionato Serie C stagione sportiva 2017/18;

 

2 punti per la partecipazione ad ogni campionato di II Divisione, già Serie C2 dalla stagione sportiva 1978/79 alla stagione sportiva 2013/14;

 

4 punti per ogni Scudetto vinto e riconosciuto dalla F.I.G.C. dal 1898;

 

2 punti per ogni Coppa Italia vinta;

 

1 punto per ogni Supercoppa di LNP vinta;

 

5 punti per ogni Champions League/Coppa dei Campioni vinta;

 

3 punti per ogni Coppa delle Coppe vinta;

 

2 punti per ogni Coppa delle Fiere o UEFA/Europa League vinta.

Si terrà anche conto del numero medio degli spettatori presenti allo stadio durante le gare disputate dalla stagione sportiva 2012/13 alla stagione sportiva 2016/17, quindi si procederà al calcolo del punteggio finale come sotto riportato:

Punteggio classifica finale x 0,5 + Punteggio tradizione sportiva x 0,25 + Punteggio numero medio spettatori x 0,25.

 

 

Raffaele Garinella-Agenzia Stampa Italia 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2018 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.