FrosinoneEmpoli(ASI) La partita più importante della 37a giornata di B decreta un Empoli da Serie A in tutti i sensi e un Frosinone che sembra poca cosa al cospetto dei toscani. Un risultato largo degli uomini di Andreazzoli, un netto 2-4, che non ha sentenze se non descrivere ancora una volta un periodo buio degli uomini di Longo.

Da settimane che la squadra è senza idee, senza un gioco, senza mordente. La sconfitta contro la capolista Empoli ha messo a nudo tutti i limiti di questa squadra che è la parente stretta dello scorso campionato. Non se ne vogliano allenatore, giocatori e società. Se si ha un sano giudizio non ci si può esimersi dal dire cose diverse. Al fischio di inizio del signor Abbattista i canarini partono a razzo andando subito in gol dopo un minuto con Ciano che fulmina Gabriel. Il giocatore fa dodici in campionato. Lo Stirpe è un catino bollente. Immediata la reazione degli ospiti, cross dalla destra di Bennacer e colpo di testa in tuffo di Donnarumma. Il ritmo è altissimo nei primi minuti di gara. Al 15' doppia occasione per i toscani, prima Krunic calcia ma bravo Terranova a deviare, subito dopo è Zajc che alza troppo la mira. Il Frosinone si difende bene unito a ottime ripartenze. Al 23' Ciano da calcio d'angolo pesca la testa di Crivello che al volo lascia partire una gran botta parata da Gabriel. Al 37' un errore di Dionisi permette a Zajc di tirare ma fuori misura. Nel finale contropiede Empoli ma Donnarumma conclude male dal limite. Il secondo tempo è tutto di marca toscana, infatti trovano al 48' il pareggio grazie ad un colpo di testa di Krunic che solo in area insacca per il per l'1-1. I canarini però non ci stanno e al 51' una magia di Ciano riporta il punteggio sul 2-1 con un bolide dai 25 metri che si stampa alle spalle di Gabriel. Gol splendido. Al 60' bella combinazione Caputo-Donnarumma, colpo sotto dell'attaccante toscano e miracolo di Vigorito. I toscani aumentano il ritmo e vanno. Da calcio d'angolo Pasqual trova Di Lorenzo che con uno stacco imperioso fa il 2-2. Longo cambia Dionisi per Citro e Crivello per Beghetto. Alla mezz'ora il Frosinone si rivede in avanti, destro volante di Paganini e pallone alto sopra la traversa. Il ritmo si abbassa e gli ospiti ne approfittano. Di Lorenzo sfonda sulla destra e pesca in area Caputo, destro a botta sicura con pallone fuori di nulla. Al 78' i toscani fanno il tris, Zajc parte in contropiede ed offre a Caputo il pallone del 2-3. Il Frosinone è a terra. Gli uomini di Andreazzoli dilagano e al 90' trovano il quarto gol grazie al nuovo entrato Lollo. Il pubblico abbandona a testa bassa lo stadio. Una partita che ha messo in evidenza ancora di più i limiti di questa squadra. L'Empoli ormai in serie A e con merito dimostrando sul campo che è la squadra più forte del campionato.
Frosinone (3-5-2): Vigorito, Ciofani M, Terranova, Krajnc, Paganini, Chibsah, Maiello (78' Soddimo), Kone, Crivello (71' Beghetto), Ciano, Dionisi (71' Citro). Allenatore: Longo. A disposizione: Zappino, Russo, Gori, Ariaudo, Frara, Besea, Sammarco, Matarese, Esposito.
Empoli (4-3-1-2): Gabriel, Di Lorenzo, Maietta, Luperto, Pasqual, Bennacer, Castagnetti, Krunic, Zajc (85' Untersee), Donnarumma (88' Lollo), Caputo. Allenatore: Andreazzoli. A disposizione: Terracciano, Giacomel, Brighi, Veseli, Più, Traore', Polvani, Ninkovic, Imperiale.
Marcatori: 1'pt Ciano, 48' Krunic, 5' Ciano, 61' Di Lorenzo, 78' Caputo, 90' Lollo.
Arbitro: Abbattista di Molfetta. Assistenti: Rocca di Vibo Valentia e Rossi di La Spezia. Quarto uomo: Nasca di Bari.
Ammoniti: 53' Castagnetti, 92' Pasqual.
Angoli: 3-4 per Empoli. Recupero: 1' pt, 4' st.


Davide Caluppi  - Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.