Ternana Frosinone ASI 2018(ASI) Terni – Finisce in pareggio la sfida tra Ternana e Frosinone. I ciociari giunti in massa al Liberati di Terni (1600 tifosi) per assistere al match portano a casa un solo punto rispetto a quanto pronosticato. Per i supporter rossoverdi vale lo stesso un solo punto ma ancora tanti interrogativi sulla squadra e sulla possibilità di salvezza ormai quasi tramontata.

Un sfida dalle poche emozioni con una Ternana più reattiva nella prima mezz’ora e un Frosinone pericoloso in un paio di circostanze dove Sala si esalta e si conferma come prima scelta tra i pali rispetto a Plizzari impegnato in nazionale.

Solo Defendi spostato a trequartista mette veramente paura alla retroguardia ciociara. L’intuizione di mister De Canio è giusta e con Defendi la Ternana riesce in quelle poche occasioni a mettere in difficoltà una squadra organizzata e qulitivamente superiore rispetto ai rossoverdi. Dall’altra parte nei giallo-blu c’è Ciano che si rende pericoloso in un paio di occasioni di cui una su calcio piazzato che sfiora il palo.

Finisce 0-0 con entrambe le squadre alla ricerca di punti vitali; la Ternana per una salvezza ormasi sempre più lontana e il Frosinone per sognare ancora una volta la massima categoria.

Le dichiarazioni di Luigi De Canio, allenatore della Ternana Unicusano al termine della partita contro il Frosinone:

Da quando sono arrivato qui le prestazioni della squadra sono state buone, più vicine a quella di oggi rispetto a quella di Ascoli. Abbiamo fatto un passo avanti, i ragazzi mi avevano tranquillizzato e mi avevano garantito il massimo impegno. Sono stati di parola e vogliono migliorare sotto tutti gli aspetti. Sono venuto a Terni in un momento di grande difficoltà, ci ho messo la faccia e mi sono messo in gioco volentieri. Terni ha una storia e una tifoserie importante, la società avrà anche commesso errori ma sono persone perbene e che vuole fare calcio in modo ottimale. Abbiamo un progetto e questo ci spinge a lottare fino all'ultimo per non retrocedere. Le critiche ci sono e vanno accettate ma le strumentalizzazioni ledono la dignità del professionista. Mi piace essere schietto, non cerco mai lo scontro, se volevo stare tranquillo stavo a casa. Voglio fare qualcosa di buono nell'immediato e nel futuro.

Nel modulo della partita di oggi se Tremolada gioca come in questa partita può dare molta qualità al gioco e Defendi con la sua rapidità e sacrificio può essere da raccordo con l'attacco. Possiamo rischiare qualche attaccante più in avanti grazie all'attenzione, la determinazione e l'equilibrio messo in campo, come accaduto anche in altre occasioni".

 

Le dichiarazioni di Moreno Longo, allenatore del Frosinone al termine della partita contro la Ternana:

“Sicuramente siamo noi i primi ad essere delusi della mancata vittoria oggi e del trend negativo delle ultime partite. Non abbiamo altri mezzi oltre a quello di dare qualcosa in più. Detto questo dobbiamo sicuramente continuare a spingere nel trovare la brillantezza e l’entusiasmo per cercare dove possiamo andare a migliorare, anche perché quando si va in campo con la pressione bisogna anche saperci andare, dobbiamo essere bravi noi a tramutare questo in una cosa positiva”.

 

Il tabellino:

Ternana (3-4-1-2): Sala; Valjent, Gasparetto, Signorini (53′ Rigione); Vitiello, Tremolada, Paolucci, Favalli (74′ Statella); Defendi (c); Montalto, Finotto (79′ Piovaccari). A disposizione: Bleve, Ferretti, Bordin, Varone, Angiulli, Repossi, Carretta, Albadoro.

Allenatore: Luigi De Canio

Frosinone (3-4-1-2): Vigorito; Brighenti, Ariaudo, Terranova; Ciofani M. (73′ Paganini), Maiello, Gori, Beghetto; Soddimo (81′ Matarese); Ciofani D. (c), Ciano (86′ Citro). A disposizione: Bardi, Zappino, Russo, Besea, Chibsah, Frara, Koné, Volpe.

Allenatore: Moreno Longo

Arbitro: Daniele Chiffi di Padova

Assistenti: Lanotte e Robilotta;

Quarto ufficiale: Valerio Marini;

Ammoniti: 63′ Vitiello, 86′ Montalto (T); 69′ Ariaudo, 90+4′ Maiello (F)

 

Edoardo Desiderio – Agenzia Stampa Italia

 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.