(ASI) Il Frosinone ancora col freno a mano tirato nelle ultime giornate di campionato che hanno messo in evidenza come gli uomini di Longo abbiano più di qualche difficoltà nelle trame di gioco, poche idee e poco cinici sotto porta. Anche se l’allenatore canarino nelle ultime conferenze stampa dice il contrario. Questo è il bello delle vita, che non siamo tutti uguali. Contro la Salernitana in casa i canarini non riescono a portare i tre punti per dare un senso vero in questo scorcio importante di campionato. Il pareggio finale permette così all’Empoli di allungare in classifica a +3 dai ciociari, mentre il Palermo si lascia rimontare dal Novara e resta a -3 dai canarini ma con una partita in meno. Longo contro i campani deve sopperire alle assenze degli squalificati Terranova, Chibsah e Matteo Ciofani, inserendo Krajnc, Gori e Paganini.

Il Benito Stirpe offre un colpo d’occhio fantastico con quasi tutti i settori al completo. Oltre mille i tifosi salernitani venuti a Frosinone per sostenere i loro beniamini. Si gioca sotto una fitta pioggia. Al fischio d’inizio del Signor Paolo Saia i ritmi sono subito alti. Gli uomini di Colantuono pressano alto i padroni di casa, e sarà un continuo per tutto il primo tempo. Al 7’ pallone verticale di Minala, sponda di Bocalon con inserimento di Sprocati che mette a sedere Brighenti, bravo a saltare anche Paganini ma davanti a Vigorito calcia di poco alto sulla traversa. Brivido per in canarini. Il Frosinone fa fatica a contenere le trame di gioco dei campani e le loro ripartenze veloci. Al 16’ bella manovra dei giallazzurri, con Paganini che sfonda sulla destra con cross al centro dell’area di rigore dove arriva Dionisi, che anticipa tutti mandando il pallone in rete con tocco di mano evidente. L’attaccante canarino viene ammonito e salterà la prossima gara con la Ternana. Alla mezz’ora infortunio per Ariaudo, si sospetta una distorsione al ginocchio, al suo posto entra al centro della difesa Adriano Russo. La partita non vede occasioni degne di nota. La gara si riaccende alle fase finali del primo tempo, con cross dalla sinistra di Beghetto, Paganini si inserisce sul secondo palo con colpo di testa che esce fuori di poco. In pieno recupero Ciano da calcio di punizione ci prova ma Radunovic è attento e smanaccia in angolo. Squadre al riposo. Primo tempo davvero brutto, noioso. Padroni di casa mai in partita. Nella ripresa si vede un Frosinone più cattivo, più tignoso. Longo negli spogliatoi avrà fatto sentire la sua voce alla squadra. Dopo pochi secondi contatto dubbio in area di rigore tra Ciano e Kiyene. Il pubblico chiama a gran voce rigore ma per l’arbitro è tutto regolare. A fine gara proprio Ciano nelle interviste ha detto di essere stato toccato e atterrato dal giocatore della Salernitana.

I giallazzurri insistono nel loro gioco e mettono gli avversari alle corde. Al 48’ altro cross di Beghetto, torre di Paganini, sponda di Daniel Ciofani e destro in corsa di Gori. Il pallone sfiora di pochissimo il palo. Canarini vicino al vantaggio. Al 50’ Dionisi si invola verso la porta, deviazione in corsa e grande deviazione del portiere. Longo si gioca la carta Citro che prende il posto proprio di Dionisi. Proprio il neo entrato qualche minuto dopo offre per Daniel Ciofani il pallone che può valere il vantaggio. Conclusione a botta sicura del bomber canarino ed altra prodezza di Radunovic che respinge e salva ancora. Colantuono inserisce Zito ed Odjer per Sprocati e Kiyine con atteggiamento più difensivo. Longo inserisce Soddimo, al rientro dopo i tre turni di squalifica rimediati col Perugia, al posto di Paganini. Nel finale l’occasione da gol capita sulla testa di Bocalon, che su calcio di punizione dalla trequarti di Ricci per poco non beffa un immobile Vigorito, con pallone che esce di niente. Dopo quattro minuti di recupero la gara finisce in parità. Domenica pomeriggio Frosinone che farà visita alla Ternana.

Frosinone (3-4-1-2): Vigorito, Brighenti, Ariaudo (30’ pt Russo), Krajnc, Paganini (81’ st Soddimo), Gori, Maiello, Beghetto, Ciano, Dionisi (65’ st Citro), Ciofani D. Allenatore: Longo  A disposizione: Bardi, Besea, Frara, Volpe, Matarese, Konè.

Salernitana (4-3-3): Radunovic, Casasola, Tuia, Monaco, Pucino, Minala, Ricci, Kiyine (81’ st Odjer), Di Roberto (88’ st Palombi), Bocalon, Sprocati (78’ Zito). Allenatore: Colantuono A disposizione: Adamonis, Vitale, Mantovani, Signorelli, Della Rocca, Rosina, Asmah, Popescu, Rossi

Arbitro: Saia di Palermo

Ammoniti: Dionisi, Russo, Ricci, Tuia, Ciofani D, Monaco

Angoli: 5-0 per il Frosinone

Recuperi: 2’ pt, 4’ st.

Davide Caluppi - Agenzia Stampa Italia 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.