(ASI) Terni – Pareggio che lascia l’amaro in bocca quello tra la Ternana e Carpi, soprattutto per la compagine rossoverde che puntava alla vittoria.
Liverani cede il posto per squalifica al suo vice Antonio Alessandria, all’esordio sulla panchina rossoverde.


Nella Ternana fiducia a Contini e spazio a Valjent che prende il posto dello squalificato Meccariello, in avanti confermato come di consueto il tridente Falletti, Palombi, Avenatti.
Negli emiliani, mister Castori schiera Beretta e Jelenič al posto di Mbakogu e Concas.
Inizio partita di studio per entrambe le formazioni poi il Carpi inizia a spingere e arrivano le prime due conclusioni del match per i biancorossi, prima con Beretta e poi con Letizia che costringono Aresti agli straordinari.
I rossoverdi rispondono con Di Noia e Falletti, ma le due conclusioni terminano ampiamente fuori dallo specchio della porta.
Al 18’ prima occasione per il Carpi, Beretta supera Valjent e serve Lasagna che davanti ad Aresti spreca l’occasione del vantaggio; subito dopo è Jelenič a sfiorare il vantaggio grazie ad un contropiede micidiale partito da un fallo non fischiato dal direttore di gara su Petriccione.
La Ternana reagisce con Felipe Avenatti, ben servito da Palombi ma la sua conclusione è ampiamente imprecisa.
Nel finale di primo tempo è ancora il Carpi ad avere le occasioni più ghiotte; prima con Lollo e poi con Lasagna ma Aresti blocca senza problemi.
Il secondo tempo si apre con una buona chance per Avenatti al 7’ minuto; dopo aver scambiato con Falletti, l’uruguaiano si ritrova davanti a Belec che salva il risultato.
Al 61’ primo cambio per la Ternana entra Coppola al posto di Contini, con Di Noia che si sposta terzino.
Al 65’ arriva il gol in fuorigioco per Diakitè dopo la respinta di Belec, il francese segna su colpo di testa ma Opromolla segnala la posizione in fuorigioco di Diakitè che protesta con il direttore di gara il quale gli mostra il cartellino giallo.
All’81’ Alessandria fa entrare Acquafresca in luogo di Avenatti, per l’assedio finale dei rossoverdi ma poco dopo si infortuna Di Noia; Alessandria è costretto al cambio e fa entrare al suo posto Rossi.
Nel finale però l’occasione più importante ce l’ha il Carpi con Lasagna che lanciato a rete si vede bloccare il pallone da un intervento magistrale di Aresti. Martinelli decreta ben sette minuti di recupero tra le proteste di Castori, Ternana tutta in avanti per cercare il gol salvezza che però non arriva. La partita termina 0-0, pareggio più che giusto considerando le occasioni di entrambe le squadre. Risultato che però lascia tanta amarezza tra i tifosi rossoverdi, per le Fere di Liverani il miracolo salvezza si complica ancor di più, seppur in attesa dei risultati delle dirette concorrenti Brescia e Vicenza.

Il tabellino:

Ternana (4-3-1-2): Aresti; Zanon, Diakité, Valjent, Contini (61′ Coppola); Petriccione, Ledesma (c), Di Noia (84′ Rossi); Falletti; Palombi, Avenatti (81′ Acquafresca). A disposizione: Di Gennaro, Masi, Tinti, Di Livio, Pettinari, Monachello.
Allenatore: Antonio Alessandria

Carpi (4-4-2): Belec; Sabbione, Struna (59′ Romagnoli), Poli, Letizia; Jelenič (88′ Concas), Mbaye, Lollo, Di Gaudio; Lasagna, Beretta (63′ Bianco). A disposizione: Petkovic, Łasicki, Seck, Bifulco, Mbakogu, Fedato.
Allenatore: Fabrizio Castori

Arbitro: Daniele Martinelli
Assistenti: Opromolla e Rossi
Quarto ufficiale: Francesco Fourneau
Ammoniti: 50′ Zanon, 70′ Diakité (T); 33′ Mbaye, 38′ Sabbione, 42′ Lollo (C)

Edoardo Desiderio – Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.