BeneventoSalernitana(ASI) Termina in parità il derby tra Benevento e Salernitana, valevole per la ventinovesima giornata del campionato di serie B. Al gol su rigore siglato da Coda per la Salernitana, ha risposto a tempo scaduto Fabio Ceravolo, sempre su calcio di rigore.


Tanto rammarico in casa Benevento, per le tante occasioni sprecate. Sarebbe bastato un pizzico di cinismo in più sotto porta ai giallorossi di Baroni, per portare a casa l'intera posta in palio.
Migliore in campo, Gomis, portiere della Salernitana, che ha compito almeno quattro super interventi sugli avanti giallorossi.
Pronti via, il Benevento soffre la maggiore spinta della Salernitana. Baroni lascia inizialmente in panchina Falco, inserendo Del Pinto in mediana(alla fine risulterà il migliore dei suoi) per provare ad invertire la rotta dopo due ko di fila. Chi non ne beneficia è Chibsah che sembra spaesato nel ruolo di mezz'ala.
Dopo una partenza a rilento, il Benevento si scuote e va ad un passo dal gol del vantaggio con Camporese, il cui colpo di testa su azione da calcio d'angolo, si stampa sul palo, a Gomis battuto.
Nel giro di pochi minuti, è ancora il Benevento a sfiorare il gol, ma in entrambi i caso è ancora bravo Gomis a dire di no a Ceravolo prima e Cissè poi. Così, come nel più classico dei caso, al minuto numero 33 la Salernitana passa. Pezzo atterra in area Improta, per l'arbitro è rigore. Dal dischetto, Coda spiazza Cragno e porta i suoi in vantaggio.
Il Benevento prova a scuotersi.
Odjer viene espulso dall'arbitro Nasca per un fallo a centrocampo su Chibsah(rosso diretto per lui) ed il Benevento prova ad approfittarne nei minuti finali. Gomis è ancora bravo a dire di no a Cissè dopo una splendida percussione in area del guineano. Sulla ribattuta, ci prova Ceravolo, ma Bernardini si immola e devia in angolo. Termina così la prima frazione di gioco con i granata in vantaggio.
Nella ripresa, Baroni prova a cambiare qualcosa, inserendo Falco per Del Pinto(ritornando così all'antica) e Lopez per Pezzi.
Al 63' è ancora Cissè a provarci servito bene da Buzzegoli, ma è ancora bravo Gomis a sventare la minaccia.
La Salernitana prova a difendersi con ordine e sfiora addirittura il gol del 2 a 0 con il neo entrato Sprocati, la cuo conclusione lambisce il palo alla destra della porta difesa da Cragno.
La difesa granata regge l'urto giallorosso, ma al minuto numero 88, è costretto a capitolare.
Viola, entrato di lì a poco, viene atterrato in area. Lari otto assegna la massima punizione che Ceravolo realizza con freddezza, festeggiando così nel migliore dei modi il suo trentesimo compleanno.
Nulla accade più nei tre minuti di recupero concessi da Nasca ed il derby finisce così in parità.
Dopo due sconfitte consecutive, Benevento e Salernitana tornano a fare punti.
I giallorossi restano al quarto posto in classifica a quota 47 punti, incalzati ora dal Perugia che è a meno 4. Per i granata, un punto che non muove più di tanto la classifica.

Dal nostro inviato al Vigorito,
Pasquale Ciambriello per Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web: Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.