Calcio Serie A

Non parleremo del film con De Niro, ma di calcio, della ripresa dalle vacanze e in particolar modo della Juve. Non poteva che stupire subito questo 2011, con un incredibile 1 a 4 tra Juve e Parma.

(ASI) Era la domenica delle seconde, dopo la caduta nell’anticipo del Milan con la Roma. Lazio, Napoli e Juve hanno tutte e tre cambiato la sorte del loro match nei minuti finali, la prima superando 3 a 2 l’Udinese, la seconda con un euro-gol di Cavani, dopo un salvataggio sulla linea da parte di Grava, che ha negato e quindi beffato il coraggioso Lecce.

(ASI) Boateng, Robinho, Ibraimovich, ancora 3 a 0 e nello stesso ordine di marcatori. L’unica differenza è che è sempre più sola a quota +6 dal gruppetto delle seconde, con il trio Napoli, Lazio e Juve.

(ASI) E’ sicuramente un campionato diverso. La super Inter dell’anno scorso con la magnifica tripletta, affonda con una tripletta della low cost ma incredibile Lazio, che guidata dal suo profeta Hernanes, si mette della scia della capolista Milan.

 
(ASI) SERIE A: la 15.a GIORNATA 
Sono stati due i successi in trasferta nella 15.a giornata di serie A. Genoa e Bologna hanno sbancato rispettivamente Lecce e Cesena.

Ritorna a vincere in campionato la formazione dell'iberico Benitez. La 14.a giornata di serie A ha finalmente regalato una gioia al club padroneggiato, da un punto di vista finanziario, dal lombardo Moratti. A "S. Siro" i nerazzurri hanno vinto 5-2 contro un buon Parma, passato per prima in vantaggio grazie al gol dell'ex Crespo. I padroni di casa hanno reagito, se pur con qualche difficoltà, riuscendo a pareggiare con un tiro di Stankovic deviato, in maniera decisiva, dal difensore crociato Lucarelli.

(ASI) La 13.a giornata del massimo campionato calcistico italiano ha permesso al Chievo Verona di ottenere un successo semplicemente storico.
I gialloblù si sono imposti al "Bentegodi" contro un'Inter inesorabilmente in caduta libera. Le reti di Pellissier e Moscardelli hanno consentito ai padroni di casa di demolire, meritando, la formazione di Benitez, aggrappata al solo e solito Eto'o, l'unico nerazzurro, in questo momento, in grado di fare la differenza.

E' stato un turno infrasettimanale amaro per la Lazio sconfitta 1-0 al "Manuzzi" di Cesena. La rete di Parolo ha permesso ai calciatori romagnoli di abbandonare l'ultima posizione in classifica. Gli uomini di Reja si sono mostrati più intraprendenti rispetto agli avversari, ma la difesa casalinga non ha sofferto le famigerate pene dell'inferno.

Io voglio! L'affermazione kantiana, legata al desiderio di volere, sta caratterizzando l'avvio stagionale della Juventus. I 18 punti fin'ora ottenuti sono frutto di meccanismi tattici ben funzionanti e di un gioco che soddisfa maggiormente la fase offensiva, in cui il non più giovane Alex Del Piero continua ad essere il leggendario protagonista.

La fantasia travolgente di Pastore e la concretezza di Pinilla sono state le armi in più che hanno permesso al Palermo di superare un Genoa povero di idee e di gioco. Il posticipo della 10.giornata di serie A si è tinto interamente di rosanero. Troppo debole ed impacciato questo Genoa, meritatamente sconfitto al caloroso "Renzo Barbera" da una formazione scatenata ed imprevedibile quando è in forma.

Tra sogno e realtà, binomio non certo irrilevante, prosegue il pirotecnico campionato della capolista. Fortuna o bravura?
Quante prove dovrà superare la Lazio per essere considerata una big del campionato?
I biancocelesti, dopo nove giornate disputate, sono stanziati comodamente in prima posizione, a +4 dall'Inter e +5 dal Milan. Eppure questo non sembra bastare.

L'atteso anticipo della nona giornata di serie A, quello che vedeva contrapporsi Milan e Juventus, è terminato con il successo dei bianconeri. La formazione di Del Neri ha ottenuto l'intera posta in palio giocando in maniera sontuosa e colpendo grazie alle reti di Quagliarella e Del Piero,

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.