Milan Hellas Verona copy(ASI) - Milano. Il Milan cala il poker a San Siro e condanna il Verona alla retrocessione in serie B. La prova dei rossoneri è di quelle che non si dimenticano facilmente. La squadra di Gattuso ha dato tutto e ha ricevuto altrettanto, in una delle settimane più complicate degli ultimi tempi. La corsa all’Europa e la finale di Coppa Italia contro la Juventus: i rossoneri attraversano un momento decisivo e qualsiasi passo falso potrebbe provocare un danno.

Per questo, il successo in campionato è l’antipasto perfetto per il match in programma mercoledì all’Olimpico. Ottimo avvio da parte del Milan che gestisce bene il pallone e si porta costantemente nella metà campo avversaria. Il vantaggio lo firma Calhanoglu che, con una girata da posizione ravvicinata, segna l’1-0. C’è soltanto il Milan in campo in questa prima frazione di gioco: l’Hellas è quasi inesistente in attacco e soffre le iniziative dei rossoneri. Il raddoppio non tarda ad arrivare: ci pensa Cutrone ad allungare le distanze e a tranquillizzare Gattuso. Stessa storia nel corso del secondo tempo, quando il Milan continua a esprimere bel gioco. Abate è bravo a sfruttare una disattenzione della difesa ospite e a inserirsi in area, tira e batte Silvestri: 3-0 per il Milan. Dopo il legno di Romulo, Lee accorcia le distanze segnando quel gol che non ha influito sul verdetto finale. Termina 4-1, con la firma di Borini. Tre punti importanti per il Milan, mentre il Verona saluta la serie A. I rossoneri ora pensano al turno infrasettimanale più importante della stagione: la finale di Roma.

Angelica Cardoni - Agenzia Stampa Italia

Il tabellino

MILAN-VERONA 4-1

(primo tempo 2-0)

MARCATORI: Calhanoglu (M) all'11', Cutrone (M) al 32' p.t.; Abate (M) al 4', Lee (V) al 40', Borini (M) al 44' s.t.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Abate, Bonucci, Romagnoli (dal 17' s.t. Musacchio), Rodriguez; Kessie, Locatelli, Bonaventura; Suso (dal 12' s.t. Borini), Cutrone (dal 26' s.t. Kalinic), Calhanoglu. (Storari, A. Donnarumma, Gomez, Zapata, Antonelli, Calabria, Mauri, Montolivo, André Silva).

VERONA (4-3-3): Silvestri; Bearzotti ,Caracciolo, Herteaux, Fares (dal 31' s.t. Aarons); Romulo, Danzi, Calvano (dal 7' s.t. Zuculini); Cerci, Petkovic (dal 12' s.t. Lee), Matos. (Nicolas, Coppola, Verde, Fossati, Boldor, Ferrari, Souprayen, Felicioli). All. Pecchia.

ARBITRO: Pasqua di Tivoli.

NOTE: ammonito Musacchio (M) per gioco scorretto.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.