Intervista esclusiva con S.E Saqer Nasser Al Raisi, ambasciatore emiratino in Italia

B4E604C8 7E94 4F37 80A0 A261587BD195(ASI) - Milano. E’ stata una di quelle partite che non si dimenticano facilmente. Per le emozioni, per il ritmo, per i tempi e per i gol. A San Siro, il Milan ritrova il sorriso dopo l’eliminazione dall’Europa League per mano dell’Arsenal.

La squadra di Gattuso batte il Chievo 3-2 e continua la sua rincorsa verso le zone privilegiate della classifica. Il Milan si porta in avanti con Calhanoglu, al 9’. Suso serve Kessie che lascia partire il traversone, Sorrentino respinge e Calhanoglu - a porta vuota - non sbaglia. Un vantaggio che non dura moltissimo, visto che gli ospiti pareggiano e ribaltano totalmente la partita nel giro di pochi minuti. Al 32’ Giaccherini crossa in mezzo, c’è la deviazione di Bonucci, la palla arriva a Stepinski che confeziona l’1-1 a tu per tu con Donnarumma. Due minuti dopo il bis: Cacciatore per Inglese che si inventa un gran gol ed è 2-1 per il Chievo. Il Milan non ci sta, reagisce e stravolge di nuovo il match di San Siro, grazie ai suoi baby: Cutrone e Andre’ Silva. Ancora loro. Al 55’ Biglia impensierisce Sorrentino che respinge ma la palla viene intercettata proprio da Cutrone che sigla il pari (l’assistente di gara alza la bandierina, ma il Var convalida il gol al Milan). Il gol è energia pura per i rossoneri che cercano più volte la porta. A risolvere la partita è ancora una volta Andre’ Silva, come era successo col Genoa la scorsa settimana, che segna il 3-2. L’ultimo brivido è il calcio di rigore assegnato al Milan: dal dischetto però Kessie trova la respinta di Sorrentino. Finisce così, con un grande sorriso rossonero, sotto il diluvio di Milano.

Angelica Cardoni - Agenzia Stampa Italia

Il tabellino

MILAN-CHIEVO 3-2 (1-2)

MARCATORI: Calhanoglu (M) al 10', Stepinski (C) al 33', Inglese (C) al 34', Cutrone (M) al 7' s.t., André Silva al 37' s.t.

MILAN (4-3-3): Donnarumma, Borini (André Silva dal 15' s.t.), Zapata, Bonucci, Rodriguez, Kessie, Biglia, Bonaventura, Suso, Cutrone (Musacchio dal 38' s.t.), Calhanoglu. In panchina: A. Donnarumma, Storari, Antonelli, Conti, Gomez, Locatelli, Mauri, Montolivo, Tiago Dias, Tsadjout. Allenatore: Gattuso

CHIEVO VERONA (4-4-2): Sorrentino, Cacciatore, Tomovic, Bani, Jaroszynski, Depaoli, Radovanovic, Castro (Pellissier dal 42 s.t.), Giaccherini (Hetemaj dal 26' s.t.), Inglese (Birsa dal 31' s.t.), Stepinski. In panchina: Seculin, Confente, Dainelli, Cesar, Gobbi, Rigoni, Bastien, Leris, Pucciarelli. Allenatore: Maran

ARBITRO: Mariani di Aprilia

NOTE: Giornata piovosa, terreno in buone condizioni. Spettatori: 45.000 circa. Al 93° Sorrentino respinge un rigore calciato da Kessie. Ammoniti: Depaoli, Kessie, Calhanoglu, Jaroszynski, Giaccherini, Biglia, Stepinski, Cacciatore. Angoli: 8-1. Recupero: 1'; 6'30"

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2018 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.