NapoliJuve(ASI) Concentrazione a mille al San Paolo dove, fra i saluti e le scaramanzie, sta per avere inizio il super match della quindicesima giornata di serie A.


In campo le due BIG, Napoli e Juve.
Il tecnico Sarri conferma il 4-3-3, mentre Allegri risponde con un 4-3-2-1 puntando su un centrocampista in più e recuperando Higuain, reduce da un intervento alla mano.
Si parte!
Un po’asimmetrica in questo inizio di partita la formazione bianconera. Napoli subito aggressivo che prova a chiudere la Juve nella sua area di rigore.
Al 3’ erroraccio di Pjanic che non si accorge dell’irruenza di Allan e si lascia soffiare palla.
Troppo profondo il passaggio a cercare Hamsik che arriva in ritardo sul pallone!
Che occasione per i padroni di casa!
La Juve è subito pronta a rispondere e al 4’ si propone con Higuain che, da distanza ravvicinata, prova il tocco sotto! Reattivo Reina che, in uscita, spedisce in corner.
Il Napoli punta sul possesso palla, mentre la Juve, piuttosto attendista, si lancia sulle ripartenze.
E’ il 13’ minuto quando i partenopei subiscono la più temuta delle umiliazioni. Ad infliggerla l’ex contestatissimo Pipita!! Azione che parte da Douglas Costa e passa per Dybala. Servizio perfetto del gioiello argentino che trova l’inserimento di Higuain. E qui, l’ex Napoli non perdona insaccando palla sul primo palo dopo un gran controllo. Folle esultanza del Pipita a cercare con lo sguardo la tribuna.
I padroni di casa non mollano e cercano la reazione immediata.
Al 18’ squillo di Hamsik da fuori area e respinta di Buffon che salva tutto!
Al 22’ ancora un’azione pericolosa da parte dei bianconeri. Palla che torna a Higuain dopo una rapida ripartenza di Costa, ma niente da fare questa volta per il Pipita che guadagna solo un calcio d’angolo. Dagli sviluppi la palla arriva a Benatia che va alla conclusione spedendo alle stelle!!
Ritmi altissimi al San Paolo adesso. Il Napoli non ci sta.
Al 27’ torna a rendersi pericoloso Douglas Costa che calcia in porta costringendo Reina a una parata in due tempi!
Juve compatta e astuta nella scelta dei tempi.
Al 33’ ingenuità di Chiellini che regala un assist a Insigne dal limite dell’area. Conclusione e deviazione in angolo del portierone bianconero.
Al 34’ è sempre il folletto napoletano a squillare di testa, ma Buffon c’è ad allontanare. Sulla respinta arriva anche Albiol ma lo spagnolo non trova le misure.
Al 39’ Dybala approfitta di un errore di Albiol per andare in galoppata verso la porta e far partire il mancino che termina alto.
Al 43’ ancora un tentativo da parte di Insigne che va alla conclusione troppo telefonata. Arriva Buffon in parata sicura.
Squadre a riposo sull’1 a 0. Bianconeri solidi e astuti e azzurri poco convincenti. A decidere fino a qui il giocatore più temuto, un Higuain ritrovato e fortemente contestato.
Si riparte! Ritmi ancora altissimi in campo. Il Napoli appare più determinato e al 56’ va in porta con Callejon. Spara dalla distanza lo spagnolo! Palla che termina fuori di un soffio...
I partenopei alzano il pressing, ma la Juve è accorta e attenta a chiudere bene gli spazi.
Al 63’ ancora una galoppata di Douglas Costa che illumina il San Paolo stasera e crossa dentro alla ricerca di un compagno. Ottima l’uscita di Reina che sventa il pericolo.
E’il 67’ quando si pensa ai primi due cambi. Zielinski per Allan e Marchisio per Khedira.
Al 68’ Juve a un passo dal 2 a 0 con Matuidi che va alla conclusione sicura! Miracolo Di Reina che para l’impossibile!!! BIVIDOOOOO al San Paolo!
Juve più bassa e meno intraprendente in questo secondo tempo.
Al 72’ occasionissima per il Napoli con un sinistro in diagonale di Insigne che termina di poco a lato. Che opportunità per gli uomini di Sarri!
Doppio cambio nel Napoli. Fuori Mario Rui e Insigne, a causa di problemi fisici e dentro Maggio e Ounas.
Per la Juve in campo Cuadrado e fuori Dauglas Costa.
Dieci alla fine. I bianconeri si chiudono, mentre il Napoli va alla disperata ricerca del pareggio.
Il San Paolo continua a crederci. Non cessano i cori di incoraggiamento.
La Juve, compatta e astuta, continua a disinnescare la forza esplosiva degli attaccanti del Napoli. Inaspettatamente stanchi e annebbiati i partenopei proprio in occasione del match dei matches!
Nei minuti di recupero il Napoli tenta l’assedio dell’area avversaria, ma la sorte sorride ai bianconeri e al 94’ arriva il triplice fischio a sancirne la vittoria.
La Vecchia signora conquista i tre punti più importanti della stagione portandosi a -1 dalla capolista. Il marchio è quello del Pipita Higuain.

Maria Vera Valastro-Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.