(ASI) L’Allianz Stadium accende i riflettori sul match che vedrà scendere in campo Juventus e Fiorentina.


Il tecnico Allegri introduce qualche novità piazzando Sturaro a terzino destro, Barzagli con Rugani al centro, Asamoah a sinistra e Bentancur come regista e osservato speciale della serata. Turno di riposo per Buffon che cede il posto al futuro erede, Szczesny. La Viola risponde con un modulo speculare con Simeone come unica punta.
Si scaldano i motori all’Allianz di Torino!
I bianconeri provano a ingranare subito la marcia giusta affacciandosi nella metà campo avversaria con inconfondibile personalità. La Fiorentina, in risposta, cerca di chiudere bene gli spazi non concedendo nulla ai padroni di casa.
Al 9’ prima occasione da gol per la vecchia signora con una punizione battuta da Dybala dal limite dell’area e palla che termina di poco alta.
Quindici minuti sul cronometro. Gli uomini di Pioli provano ad alzare il baricentro e i bianconeri si fanno più attendisti.
Al 23’ Dybala torna a farsi vedere ma arriva la pronta respinta degli avversari.
Al 25’ ci prova Veretout con un tiro fuori misura che termina alto.
Trenta minuti sul cronometro. Fase confusa del match e imprecisioni da entrambe le parti.
Al 36’ parte Bentancur con un tiro preciso su cui arriva Astori a respingere.
La Fiorentina è brava nell’imbrigliare gli avversari e nell’inibire le azioni bianconere. Scarso il rendimento di Higuain che fatica a trovare spazi e a muoversi come vorrebbe.
Al 45’ uscita perfetta di Sportiello ad anticipare l’intervento di Mandzukic! Sfuma anche l’ultima azione del primo tempo.
Squadre a riposo sullo 0 a 0 dopo quarantacinque minuti poveri di emozioni con una Fiorentina ben disposta in campo e una Juve poco incisiva.

Si riparte! Al 48’ grande intervento di Barzagli ad anticipare Simeone.
Bianconeri aggressivi e Viola attendisti nei primi minuti. Al 52’ il match si sblocca con la firma di Mandzukic che approfitta del cross di Cuadrado per imbucarla di testa.
1 a 0 Juveeee e Allianz Stadium in delirio.
La Fiorentina accusa il colpo e al 49’ rischia ancora su cross del colombiano.
Ma gli uomini di Pioli dimostrano di possedere una certa solidità e in pochi minuti rialzano la testa.
Al 65’ Doveri assegna un calcio di rigore a favore dei padroni di casa per fallo di Badelj su Matuidi, ma si fa ricorso al Var.
Nessun rigore, ma punizione dal limite ed espulsione di Badelj per doppia ammonizione.
Al 68’ è sempre Cuadrado a servire a Mandzukic un ghiotto pallone. Miracolosa la parata di Sportiello che salva tutto.
Al 71’ incredibile bomba del colombiano che dalla distanza costringe il portiere avversario ad un altro intervento in extremis!
I Viola sembrano avere esaurito la benzina e subiscono l’assedio bianconero.
Al 76’ è sempre Juve con un tentativo di Mandzukic che non trova la porta.
Risultato che non si schioda e bianconeri che provano a chiuderla.
Pronta la risposta di Sportiello al tentativo di Pjanic che arriva all’86’minuto.
Ultimi minuti di gioco. Gestione in affanno per la vecchia signora che inizia ad avvertire la stanchezza e fatica a contenere l’aggressività finale dei Viola.
94’minuto.Termina qui. I bianconeri portano a casa tre punti sudati. A decidere la rete di super Mario Mandzukic.

Maria Vera Valastro - Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.