IMG 4518(ASI) Napoli. Un punto per parte. Un passo avanti per la Juve (in ottica Scudetto), ed uno indietro per il Napoli (in ottica qualificazione diretta alla Champions League). Il verdetto che esce in dote dal San Paolo è un’eredità differente e che matura al termina di 90 minuti nei quali la squadra di Sarri ha destato una migliore impressione rispetto al pluridecorato avversario di serata. Quando conta, però, la Juve bada al sodo, secondo tradizione. E così, pur non brillando (anche viste le scelte di Allegri), porta a Torino un punto più pesante che meritato.


Pronti via ed i bianconeri (che si presentano con Lemina sacrificando Cuadrado), colpiscono. Dopo soli 7 minuti Khedira chiude uno scambio con Pjanic e firma l’1-0 che gela il pubblico (corretto, correttissimo, applausi...) di casa. Il cazzotto subito in pieno volto non inibisce il Napoli che più di una volta prova a rimettere in parità la partita. Ci provano a turno Hamsik, Insigne e Mertens senza fortuna. E la Juve? Amministra, arretra troppo, forse, anche perché Mandzukic soffre più del dovuto l’asse Callejon-Hisaj mentre Higuain è troppo spesso lasciato di fronte al proprio destino contro il duo Albiol-Koulibaly.
Nella ripresa, Insigne spaventa Buffon con il consueto destro a giro mentre dopo un quarto d’ora è Hamsik a pareggiare il conto finalizzando uno scambio con Mertens.
Sull’1-1, Allegri osa un minimo di più. Inserisce Cuadrado e nel finale Dybala ma l’ingresso del duo sudamericano non cambia lo spartito di una gara nella quale la Juventus ha per troppo tempo pensato più a difendere che ad offendere. Almeno così è parso.
Fra tre giorni, in vista del ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia, sarà un’altra storia. Un punto per parte farebbe sorridere soltanto i bianconeri.

NAPOLI (4-3-3): Rafael 5,5; Hisaj 6,5, Raul Albiol 6, Koulibali 6, Strinic 6 (79’ Ghoulam sv); Allan 6 (68’ Zielinski 6); Jorginho 6, Hamsik 7 (76’ Rog sv); Callejon 6, Mertens 6,5, Insigne 6,5. (A disp: Sepe, Reina, Giaccherini, Maggio, Maksimovic, Chiriches, Pavoletti, Diawara, Milik). All. Sarri 6,5.
JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon 6; Lichtsteiner 6, Bonucci 5,5, Chiellini 6 Asamoah 6; Marchisio 5,5 (79’ Dybala sv), Khedira 6,5; Lemina 5 (60’ Cuadrado 5), Pjanic 6,5 (87’ Rincon sv), Mandzukic 5; Higuain 5,5. (A disp: Neto, Audero, Benatia, Alex Sandro, Rugani, Barzagli, Mandragora, Sturaro, Dani Alves). All. Allegri 6.
ARBITRO: Orsato di Schio 6.
MARCATORI: 7’ Khedira, 60’ Hamsik.
NOTE: Ammoniti Insigne.

Carlo Forciniti - Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.