GIULIANOVA-ISOLA LIRI 2-1





GIULIANOVA (4-3-1-2): Merletti; Cavasinni, Zoppetti, Testoni, Bruno; Della Penna (21’ st Carbonaro), D’Aniello, D’Alessandro; Giustini (17’ st Bontà); Valori (1’ st Addazii), Morga.  A disposizione: Sorrentino, Palandrani, Faragalli, Pirelli. All.: De Patre (in panchina Di Giannatale)                                     

ISOLA LIRI (4-4-2): Coletti; Ferrara, Di Baia, Martinelli, Tortosa; Morleo, Di Lullo (34’ st Jukic), Conte (42’ st Rufo), Lucchese; Improta, Bianchini (31’ pt Sperati). 
A disposizione: Mariosi, Paloni, La Rosa, Ventura. All.: Grossi

ARBITRO: Ceccarelli di Rimini Assistenti: Bruno e Perissinotto di San Donà di Piave

RETI: Morga al 22’ pt, Di Lullo al 16’ st, Carbonaro al 25’ st

NOTE: giornata calda e soleggiata, terreno di gioco in buone condizioni; ammoniti: D’Alessandro, Valori, Di Baia, Morleo, Della Penna, Ferrara; espulso Martinelli al 29’ pt per doppia ammonizione; calci d’angolo:5-2; recupero:3’ pt, 4’ st; spettatori presenti: 694 per un incasso di 2722, 93 euro

(ASI) E’ un Giulianova che non conosce mezze misure quello visto finora. Nessun pareggio, sei vittorie e tre sconfitte che valgono il piazzamento in zona play-off. Anche oggi, come avvenuto in precedenza, i giallorossi hanno fatto loro l’ennesimo scontro-salvezza. Così, dopo Aprilia, Fano, Celano, Aversa e Milazzo a cadere sotto i colpi giallorossi è stata l’Isola Liri, reduce dalla cocente sconfitta di domenica contro L’Aquila. Prova molto positiva dei giallorossi, che hanno condotto la gara per lunghi tratti grazie alla superiorità numerica. Da rimarcare anche la reazione al pareggio nell’unico tiro nello specchio della porta, concretizzatasi con il primo gol in campionato di Carbonaro. Nei giallorossi Testoni sostituisce lo squalificato Terrenzio al centro della difesa, Bruno rileva lo stesso Testoni nel ruolo di terzino sinistro, Giustini agisce come trequartista, mentre Valori diviene il partner offensivo di Morga. Nell’Isola Liri oltre agli infortunati Raffaello e Costanzo, mister Grossi deve rinunciare anche allo squalificato Falco (sostituito da Di Lullo) e al cannoniere Caira, indisponibile dell’ultimo momento. La gara non ha un inizio brillante, entrambe le squadre non sembrano particolarmente in forma, ma è il Giulianova a creare le insidie maggiori. Protagonista è Morga che al 19’ si divora un gol tentando un pallonetto su Coletti in uscita, sfera a fil di palo. Poi al 22’ è bravo ad inserirsi tra Coletti e Martinelli e ad appoggiare in rete nella porta sguarnita. In occasione del gol Martinelli verrà ammonito per proteste. Episodio da non sottovalutare in quanto al 29’ lo stesso Martinelli verrà espulso per fallo su Valori lanciato a rete. Con la superiorità numerica e con il vantaggio dalla loro parte, i giallorossi controllano la gara con tranquillità e l’asse D’Aniello-Morga costruisce al 34’ una bella occasione mandata fuori di testa dall’ariete giallorosso. Ma al 43’ rischiano grosso quando su un presunto fallo su Della Penna l’arbitro lascia correre e così Conte, servito in profondità, trova spazio per calciare, bravo Merletti a rintuzzare in corner. E’ l’ultima emozione della prima frazione. Nella ripresa D’Alessandro colpisce subito la traversa al 4’ e sembra il preludio ad un secondo tempo di relativa facilità. Dopo un mezzo miracolo di Coletti sul solito colpo di testa di Morga, l’Isola Liri pareggia nell’unica occasione creata nella ripresa: al 16’ punizione dal vertice di sinistra di Tortosa, la palla attraversa tutta l’area e Di Lullo realizza con un tocco sottoporta il gol del pareggio che gela i pochi intimi del Fadini. De Patre allora ordina l’ingresso di Carbonaro, reduce da un inizio di campionato poco soddisfacente. L’ex Barletta impiega pochi minuti per risolvere l’incontro: al 25’ il solito Morga lotta su un pallone che sembra perso ed appoggia per l’accorrente Carbonaro il quale rientra sul destro e piazza la palla nell’angolino con una conclusione chirurgica. La reazione ospite è volenterosa, ma sterile e Merletti non corre pericoli, mentre i giallorossi non sembrano avere la lucidità per rimpinguare il bottino. Un inizio di campionato davvero entusiasmante per il Giulianova ed i 18 punti conquistati finora torneranno davvero utili per il futuro.

Commenti di Alex Di Paolo