(ASI) Sembra una gara fra "scapoli" e "ammogliati", ma in realtà purtroppo è una partita di calcio professionistico di Seconda Divisione quella fra Chieti e Poggibonsi. I Neroverdi del Chieti dovevano vincere, giocando per la seconda volta consecutiva davanti al pubblico amico, ma per la seconda volta non vanno oltre il pareggio.

Questa volta il risultato è uno 0-0 con il Poggibonsi, contro la squadra più giovane del campionato che è venuta al "Guido Angelini" a fare la sua onesta partita e la sua bella figura.

Il Chieti doveva vincere, ma non è praticamente nemmeno sceso in campo, una squadra di "zombie" che di fatto non hanno fatto niente per segnare e sono scesi in campo solo per mera formalità. Sembrava una di quelle partite di fine campionato che non interessa niente a nessuno, ma, in realtà, gli Abruzzesi si giocavano il campionato e le residue chance di restare in Lega Pro anche nella prossima stagione. Pressoché tutti sottotono i giocatori del Chieti, si salvano solo Robertiello, Della Penna, Giorgino e Guidone, mentre il peggiore in campo è Gaeta che in settimana aveva avuto dei problemi fisici ma che era stato costretto a scendere in campo lo stesso, che già dopo dieci minuti meritava di essere sostituito, ma anche l'altro attaccante di scorta, Cinque, aveva avuto dei problemi perciò non avevano entrambi i minuti nelle gambe.

Purtroppo Mister De Patre ha fatto rescindere alla società diversi contratti di diversi giocatori tra cui Daleno, Borgese, Guitto e mandato fuori rosa il giovane attaccante Malcore, l'ultimo arrivato, i motivi reali di questa scelta non si conoscono, ma fatto sta che il Chieti attualmente ha una rosa piuttosto insufficiente che se si infortuna qualcuno non ha sempre un adeguato sostituto per rimpiazzarlo: della serie la coperta è sempre corta comunque la sposti. Uno scialbo 0-0, con solo due tiri di Della Penna a scaldare le mani del portiere ospite Anedda. Allo scadere, addirittura, mentre divampa la protesta del pubblico che invita la squadra di casa ad andare a quel paese o ad andare a lavorare, il Poggibonsi riesce anche a segnare, anche se poi il guardalinee annulla per un fuorigioco. A fine gara, in sala stampa il tecnico del Poggibonsi Archimede Graziani, recrimina la regolarità della rete o per lo meno il rigore per un evidente fallo di mano di un giocatore del Chieti. Ma, la realtà è che il gioco è stato fermato dal guardalinee per fuorigioco prima che la palla entrasse in rete e comunque appena era partita l'azione. A fine gara scoppia la rabbia degli ultras della "Curva Volpi" che invitano i giocatori a venire sotto la curva e a restituire le maglie neroverdi. Assedio dei tifosi alla squadra fuori i cancelli.

Il Presidente Bellia, amareggiato, annuncia davanti ai microfoni e taccuini che ci sarebbe stato una riunione societaria per decidere il futuro. La notizia arriva: esonerato De Patre, che in sala stampa sembrava molto scoraggiato e aveva scaricato molte responsabilità dei risultati negativi ( manca la vittoria da un mese)  sulla mancanza di personalità di molti giocatori e sulla loro inesperienza. Insieme a lui va via anche il vice Mattriciani. Rescisso il contratto in anticipo anche con il Direttore Sandro Federico, reo probabilmente di non aver allestito una squadra competitiva. La panchina viene affidata di nuovo a Di Meo che ritorna dopo tre mesi e al suo vice Dall'Oglio. Ottima prova per i Toscani che schieravano una squadra con tutti atleti giovanissimi meno di 25 anni (classi '90 - '94). Il Chieti in ritiro già da martedi in Toscana per preparare al meglio la partita in trasferta col Gavorrano. Ora si spera per lo meno di raggiungere gli spareggi.

 

Cronaca della Partita

1° Tempo:

Al 1' minuto il neroverde Berardino mette un pallone in area del Poggibonsi, ma nessuno raccoglie.

Al 14' il Poggibonsi pericoloso con un tiro da fuori di Scampini. Robertiello si fa trovare pronto e respinge.

Al 17' Angolo per il Chieti con Berardino che si esibisce in una serie di dribbling in area del Poggibonsi finché non viene fermato dai difensori ospiti in angolo. Corner: batte Gaeta, ma nulla di fatto per il Chieti.

Al 23' ammonito Rosseti del Poggibonsi per fallo di mano.

Al 27' punizione per gli ospiti da destra. E' praticamente un angolo corto, batte il Rebuscini, mischia in area, gli ospiti chiedono il rigore invano. 

Al 30' angolo per il Chieti, la difesa toscana libera.

Al 35' ammonito il Teatino Dascoli per un brutto fallo da dietro a centrocampo su Pupeschi.

Al 40' Tiro del Neroverde Della Penna e parata miracolosa del portiere ospite che non vede nemmeno partire la palla. Angolo per il Chieti e ancora Della Penna di testa, ma la palla finisce fuori. Unica azione da rete degna di nota per il Chieti nel corso del primo tempo.

Nessun minuto di recupero.

Partita scialba, con una sola azione da rete per parte. Il Chieti che dovrebbe fare la partita non fa niente per vincere, sembra una gara amatoriale fra "scapoli" e "ammogliati". Gli ultras chiedono al Chieti di cacciare gli attributi.

 

2° Tempo:

 

Al 1' punizione per il Chieti da posizione interessante: atterrato sulla trequarti sinistra Berardino, si incarica lui stesso della battuta, ma respinge il portiere ospite Anedda che si fa trovare pronto.

Al 6' scontro fortuito in area del Chieti e intervento dei sanitari: restano a terra De Giorgi ( Chieti) e Scardina (Poggibonsi).

Al 11' cambio per il Chieti: esce Di Filippo ed entra La Selva.

Al 15' Cross di La Selva e ancora il pimpante Della Penna tira, ma Anedda si fa trovare pronto, parando e bloccando il pallone.

Al 18' Guidone, che ha retto da solo l'attacco del Chieti, recupera un pallone e dribbla gli avversari, ma alla fine la difesa libera in angolo.

Al 21' altra sostituzione per il Chieti: entra Cinque ed esce uno spento Gaeta fischiato dal pubblico.

Al 23' doppio tiro di Guidone e Berardino, respinti dalla difesa.

Al 25' ammonito Scampini del Poggibonsi. Punizione di Berardino dalla trequarti, ma il pallone finisce alto sulla traversa.

Al 27' sostituzione per il Poggibonsi: esce Ferri Marini ed entra D'Agostino.

Al 28' ammonito il neroverde Terrenzio. Angolo per il Poggibonsi: l'azione si interrompe con un fallo a favore della difesa. Ammonito Scardina del Poggibonsi per gioco pericoloso. 

Al 31' angolo. Cinque in una azione personale in area si fa fermare dai difensori toscani in angolo. Batte Berardino: la difesa ospite respinge.

Al 32' esce un inconcludente Berardino ed entra De Stefano.

Al 34' Cinque in area, si gira e tira, ma spara il pallone alle stelle. Ma ancora peggio ha fatto qualche istante prima Guidone che non riesce a segnare  davanti il portiere ospite.

Al 39' entra Ferretti ed esce Baldassin per il Poggibonsi. 

Al 45' altro cambio per i Toscani: esce Rosseti ed entra Vitale.

Nei  3 minuti di recupero: ammonito il Neroverde Cinque per proteste. Negli ultimi secondi annullato un goal al Poggibonsi per fuorigioco. I Toscani chiedono la convalida o per lo meno il rigore per un netto fallo di mano a loro dire, comunque non visto da nessuno in sala stampa. A noi ci è sembrata che ci sia stata, invece, una carica di un giocatore toscano: il neo entrato Ferretti.

 

CAMPIONATO SECONDA DIVISIONE "LEGA PRO" - GIRONE B

Giornata Trenta - Tredicesima Girone di ritorno

CHIETI -POGGIBONSI

0-0

Chieti 30 marzo 2014 h 16 Stadio Comunale "Guido Angelini"

Tabellino

 

CHIETI: Robertiello, De Giorgi, Di Filippo (11′st La Selva), Della Penna, Terrenzio, Dascoli, Rossi, Giorgino, Guidone, Gaeta (21′st Cinque), Berardino (32′st De Stefano). a disp. Gallinetta, Bagaglini, Verna, Di Properzio. all. De Patre

POGGIBONSI: Anedda, Tafi, Pupeschi, Rebuscini, Checchi, De Vitis, Rosseti (45′st Vitale), Scampini, Scardina, Baldassin (39′st Ferretti), Ferri Marini (27′st D’Agostino). a disp. Benocci, Menegaz, Moneti, Mezgour. all. Graziani.

Arbitro: Zanonato di Vicenza (D’Amato – Sbrescia)

Ammoniti: Di Filippo, Terrenzio, Dascoli, Rosseti, Scampini, Scardina.

Angoli: 5-1

Recupero: nessuno nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa

 

Cristiano Vignali - Agenzia Stampa Italia

 

 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web: Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.