(ASI) Dopo la grande delusione in Champion, si riparte in Europa League sempre con una squadra turca: il  Transbor. Ampio turn over per Conte oltre agli infortunati Barzagli e Chiellini, rifiatano Llorente, Lichsteiner, Asamoah e Vidal, quindi Buffon, Caceres, Bonucci, Ogbonna, Isla, Pogba, Pirlo, Marchisio, Peluso, Tevez e Osvaldo.

Avvio bianconero che si fa pericolosa. Al 15’ si sblocca il risultato e anche Osvaldo, che segna la sua prima rete in bianconero: Tevez lancia, la palla impatta con un volto dell’avversario che finisce ad Osvaldo che sigilla l’azione. Tevez si fa pericoloso due volte, ma è impreciso. Grande occasione per Isla, ma i turchi si salvano. Tanti errori tra Bonucci e Ogbonna che alimentano il Transbor e i fischi dello Juventus Stadium sono tutti per i bianconeri che concedono troppo e si espongono a inutili rischi. Nel finale Tevez ed Osvaldo mettono i brividi ai turchi. Juve sprecona e imprecisa, non all’altezza dei bianconeri e riflessioni per Conte.

Ripresa con i turchi pericolosi con il sudamericano Gustavo Colman. Tifosi juventini polemici contro i suoi beniamini distesi.  Al 52’ Osvaldo di nuovo impegna il portiere. Arbitraggio molto permissivo e falli che aumentano. Paolo Enrique è il primo sostituto, che mette alla prova subito Buffon, Avversari che alzano il ritmo. Mortaletti dei tifosi turchi fanno interrompere momentaneamente la partita. Al 67’ doppio cambio per Conte che alza il livello: Llorente per Osvaldo e Vidal per Isla, con Marchisio a ridosso delle punte per un insolito quanto anomalo 4-3-1-2. Al 70’ pasticcio bianconero Okan Adin segna, ma l’arbitro annulla la rete, perché la palla era finita sul fondo per deviazione bianconera e l’arbitro aveva concesso l’angolo: Juve molto fortunata. Prestazione deludente contro un avversario modesto. Pirlo su punizione mette in difficoltà il portiere. Ultimo cambio Giovinco, tra gli applausi questa volta, per Marchisio,, con il modulo che passa al 4-3-3, l’uscita di Isla aveva creato un po’ di confusione tattica.  L’intesa tra i bianconeri però non c’è ancora. Un triangolo Bonucci-Giovinco-Tevez crea dei problemi per la difesa ospite, che ha Mustafa Omluk come totem. Nel finale altri errori di concentrazione creano difficoltà. Nel finale  palo di Llorente. Pogba impegna il portiere, ma niente i turchi tengono, contropiede pericolosissimo, ma Pirlo ci mette una pezza. Partita convulsa, ma la Juve ci crede e dopo una grande azione sull’asse Vidal-Tevez, arriva un cross delizioso per Pogba che segna con un piattone un importante al 94’ 2 a 0 nell’ottica dei 180 minuti.

Brutta Juve, decisamente fortunata. Imprecisa, svogliata che si trova ora una trasferta difficile e complicata. La Juve con i suoi 11 funziona ma le riserve quali Ogbonna, Peluso, Isla continuano a deludere. Il finale con il goal di Pogba solleva la prestazione deludente bianconera.

Daniele Corvi - Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.