(ASI) Indipendentemente dal giudizio che spettatore o critico si possa essere fatto di una manifestazione che sembra più in “sordina” rispetto ad altre edizioni ma che a guardare bene ha favorito concerti di nicchia, ogni avvio alla conclusione porta con se una certa malinconia.

Ciò convinti della importanza di alcuni avvenimenti tenutisi come: gli stati generali del Jazz, attività che era quanto mai necessaria, il concreto dedicato a Trovajoli (ospiti speciali i più rappresentativi jazzisti italiani: Enrico Rava, Roberto Gatto, Enrico Pieranunzi, Danilo Rea), Dr. Lohn, la esecuzione di Wyane e Hancock, alcuni Round Midnight come quello col Buster Williams Quartet. Stasera si terrà poi l’ultimo Main Stage della stagione, all’Arena, con Al Jarreu e Mario Biondi.

Redazione Agenzia Stampa Italia