Speciale

(ASI) - Abruzzo - Uno dei temi più importanti  degli ultimi trent'anni che viene affrontato dalla classe politica e dirigenziale abruzzese è la riorganizzazione amministrativa, urbanistica e funzionale della conurbazione Chieti - Pescara, due capoluoghi di Provincia abruzzesi con caratteristiche estremamente diverse che si trovano a meno di venti chilometri di distanza.

(ASI) Manlio Madrigale, Coordinatore del “Comitato per l'integrazione socio, economica e culturale della Val Pescara”: “ è improponibile parlare di un'egemonia di un Comune sull'altro, invece occorre insistere sulla parità di dignità e sulle specifiche vocazioni e peculiarità delle due realtà urbane di Chieti e Pescara”.

(ASI) Abruzzo -  Carlo Costantini, promotore del referendum sulla “Grande” Pescara: “il progetto della Grande Pescara rappresenta l'unico percorso possibile per realizzare una città metropolitana. Chieti dovrebbe realizzare un progetto identico a quello che si è messo in campo a Pescara”.

(ASI) In questi tempi di crisi e difficoltà, in questo Occidente che si dirige sempre più verso “sud”, molti avranno riflettuto per dare una risposta a una domanda semplice e importante: “Che cosa servirebbe all’Italia?”.

(ASI) La Bielorussia è un forziere chiuso ermeticamente, dove le notizie stentano a trovare una crepa per uscire. Tra le poche informazioni che superano il confine, una in particolare ha attirato le critiche della società internazionale.

(ASI) Dopo la crisi ucraina e il prepotente ritorno della Russia come potenza egemone dell’est la Nato corre ai ripari ed a breve, probabilmente nel prossimo vertice di settembre in Galles, presenterà un piano, a lungo termine, per aumentare la preparazione militare della Nato, anche se su alcuni dettagli politici ci sarebbe ancora molo da discutere tra le parti interessate.

(ASI) L’unione euroasiatica è un sogno che ha attraversato tutta la storia dell’Occidente. Dall’espansione dei grandi zar di Russia, passando per l’Unione Sovietica e arrivando ai tentativi di espansione messi in atto da Putin, l’idea di una Eurasia unita e potente rimane viva nell’immaginario collettivo.

(ASI) Dal porto di Lampedusa si vedono arrivare tante navi, malamente assortite, cariche di persone alla ricerca di un futuro felice in quell’oasi chiamata Europa.

(ASI) I motori di ricerca sono tenuti a cancellare dai loro archivi, su richiesta degli interessati,  le informazioni “non adatte, irrilevanti o non più rilevanti”, in pratica  inadeguate o eccessive, che possano ledere il diritto alla riservatezza dei cittadini.

(ASI) Il Kazakhstan ha un ruolo centrale nel processo di connessione dell'Asia con un pianeta in evoluzione, presenta crescenti opportunità d'investimento e gode di una posizione strategica nell'apertura commerciale tra Oriente e Occidente.

(ASI) Un dato certificato : il 57% degli europei NON HA VOTATO. Bruxelles,Strasburgo,la Commissione,Junker,Schulz,la Merkel,Marine Le Pen,Tsipras,Farage e Grillo sono "tutti assieme" espressione di una robusta minoranza della volontà popolare.

(ASI) Cosa rimane della Libia? Cosa si muove in questo paese ormai distrutto dalla guerra interna? Nel 2011 crollava il regime di Gheddafi, lasciando la Libia nell’anarchia totale, con fazioni e tribù rivali pronte a distruggersi a vicenda per la conquista del potere.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.