foad11Amsi ,Co-mai e Uniti per Unire ;aderiamo con tutte le nostre forze e tutti i nostri rappresentanti, uomini , donne e ragazzi di seconda generazione, italiani e di origine straniera, contro le discriminazioni ed il razzismo cieco.

(ASI) Con queste parole l' Associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi) ,le Comunità del Mondo Arabo in Italia (Co-mai) ed il Movimento internazionale Uniti per Unire con tutte le relative associazioni e Comunità aderenti, ribadiscono la loro adesione e la propria partecipazione alla marcia anti- razzista che si sta svolgendo a Milano, evento internazionale che sta lanciando un forte messaggio importante a tutti gli immigrati. Essi non sono da soli e l'Italia non è un paese razzista. La sua immagine all'estero deve rimanere quella di un paese civile ,democratico ,solidale ed accogliente. Bisogna smascherare tutte le strumentalizzazioni compiute solo per coprire i fallimenti politici di certi personaggi , che senza slogan anti- immigrati non avrebbero alcun consenso politico, viste gli scarsi risultati ottenuti dalle politiche a senso unico.

Siamo orgogliosi della nostra Italia solidale, che ha sempre dimostrato di avere un grande cuore e risponde sempre con fermezza alle discriminazioni e a quella atmosfera, pericolosa e pesante, che purtroppo si respira da mesi -dichiara Foad Aodi fondatore Amsi e Co-mai – il quale denuncia a nome dei nostri movimenti la creazione di un clima mai visto in passato in Italia. Un clima che mette a rischio la buona convivenza e l'integrazione, valori da difendere ad alta voce e senza paura .

Da oggi lanciamo con orgoglio e determinazione il nostro manifesto #AmoreItalia, sostenuto da una rete composta da oltre di 1000 movimenti , associazioni e confederazioni che lavorano tutti i giorni unite nel movimento internazionale "Uniti per Unire" in favore dell'Italia e della sua sicurezza, prodigandosi con amore e solidarietà. E’ necessario anteporre, prima di tutto il cuore e l'anima in favore dei diritti delle persone, senza dividerle in categorie , nazionalità o in base alle proprie origine ,al colore della pelle e della religione .

Infine Aodi si rivolge al mondo politico e delle associazioni e comunità di origine straniera in Italia invitando tutti a lavorare insieme a favore di #AmoreItalia e non dividerci in arabo ,africani ,musulmani,ebrei ,cristiani ,laici ,immigrati ,rifugiati ,clandestini e irregolari,siamo tutti per l'Italia e per #AmoreItalia conclude Aodi