(ASI) Così l'Associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi),le Comunità del mondo arabo in Italia(Co-mai) e il Movimento internazionale Uniti per Unire, con le proprie associazioni e Comunità aderenti, commentano con preoccupazione il rapporto degli 007 italiani riguardo l'atmosfera che si e ‘ creata in Italia e che potrebbe peggiorare con la campagna elettorale per le elezioni europee .

I nostri movimenti impegnati da anni in favore dell'integrazione, della convivenza pacifica ,del dialogo interreligioso e della promozione della conoscenza interculturale, oltre all’impegno costante in favore della sicurezza per tutti i cittadini italiani e stranieri. Senza paura e senza ambiguità, contro ogni forma di discriminazione ,di razzismo , di “razzismo al contrario” , di vittimismo e contro la radicalizzazione ed il terrorismo.

 

Negli ultimi anni abbiamo denunciato e segnalato l'aumento di gravi episodi di discriminazione e razzismo nei confronti dei professionisti della sanità , di cittadini di origine straniera in Italia , episodi che nel 2018 sono in aumento del 40%- dichiara Foad Aodi Fondatore Amsi e Co-mai. Ora chiediamo - continua Aodi- più politiche in favore dell'integrazione. E’ urgente l’unità sociale tra italiani e stranieri per valorizzare la buona convivenza , combattere il razzismo ed il terrorismo, i quali non possono essere combattuti con strumentalizzazioni politiche o provocando fratture sociali . Oppure creando partiti personali “solo per immigrati” strumentalizzando il razzismo con “un razzismo al contrario” per interessi di visibilità personali o commerciali. ”. Entrambi sono molto pericolosi e non aiutano l'integrazione e la convivenza, anzi possono essere utilizzati come alibi per i fanatici ,i razzisti ed i terroristi per commettere atti molto gravi contro i civili .

Rilanciamo il nostro appello a tutte le comunità e associazioni ad unirsi a tutti gli italiani per garantire la sicurezza dell’Italia , non consentendo a nessuno di parlare a nome nostro o delle nostre religione in modo non corretto. Siamo contrari ad iniziative politiche o partitiche e siamo per la denuncia e la segnalazione di qualsiasi sospetto o comportamento scorretti, senza avere paura -conclude Aodi