ASI Giornale RadiogGiornale Radio ASI del 9 ottobre 2019

L'informazione mondiale in un clic.

A cura di Marco Paganelli

 

Un saluto dalla redazione del Gr Asi, in studio Marco Paganelli.
Apriamo con gli esteri.
L'esercito turco e quello siriano libero, suo alleato, entreranno a breve in Siria per ripulire il nord dai terroristi curdi. Lo ha scritto su Twitter il capo della comunicazione della Presidenza di Ankara, Fahrettin Altun. I destinatari delle imminenti azioni offensive si preparano intanto alla guerra e hanno proclamato, per tre giorni, una mobilitazione generale nella città semiautonoma siriana di Qamishli. La nazione della Mezzaluna ha bombardato, nella notte, alcune postazioni dell’odiata etnia a ovest dell’Eufrate e nel nord della Siria. Preoccupazione in tutta la comunità internazionale per quanto potrebbe accadere nelle prossime ore. Durissima critica della Russia in merito alla scelta americana di dare il via libera alle operazioni, dell’esercito di Tayyp Erdogan alleato di Washington, nel paese di Bashar al – Assad. Tali iniziative, a parere di Mosca, potrebbero incendiare l’intero Medioriente.

 

Shanghai ha cancellato la partita di pallacanestro dell’Nba dopo i commenti, giudicati "inappropriati", scritti su Twitter dal general manager degli Houston Rockets a sostegno delle proteste di Hong Kong. Lo hanno annunciato le autorità sportive della città. Il Quotidiano del Popolo, voce del Partito comunista cinese, ha criticato intanto la Apple per l’applicazione per cellulari che ha inventato e messo a disposizione, nell’ex colonia britannica, che localizza le attività della polizia durante le proteste che scuotono l’isola da 4 mesi. Sentiamo un commento, a proposito di queste manifestazioni e di come potrebbero evolversi, dell’analista Andrea Fais, direttore della rivista Scenari Internazionali.

L’Unione Europea sarebbe pronta a concedere alla Gran Bretagna, fino a giugno 2020, nuovo tempo per un’ uscita concordata dall’Unione Europea. Lo ha riportato oggi il quotidiano inglese Guardian. “Intesa quasi impossibile”, ha fatto sapere una fonte anonima di Downing Street, dopo la telefonata di ieri tra il capo del governo Boris Johnson e la cancelliera tedesca Angela Merkel.Il numero uno di Londra non vorrebbe lasciare l’Irlanda del nord nell’unione doganale. La conversazione è stata confermata anche da Berlino, senza fornire però dettagli sui suoi contenuti..

Veniamo in Italia.

Via libera, nelle ultime ore, dalla commissione Bilancio del Senato alla nota di aggiornamento al Def. Il provvedimento viene esaminato, da questa mattina, dall’Aula di Palazzo Madama. Critiche da Bankitalia e Corte dei Conti sulle aspettative di gettito pari, secondo la maggioranza di governo, a 7 miliardi derivanti dalla lotta all’evasione fiscale. Mancherebbero in merito, a giudizio di questi enti, adeguate coperture di spesa.

E’ morto, oggi a Milano dopo una lunga malattia, Filippo Penati. Era nato a Monza nel 1952. E’ stato presidente della provincia di Milano e sindaco di Sesto San Giovanni, località nei pressi del capoluogo lombardo. Era finito nei guai giudiziari, nel 2011, per un presunto sistema di tangenti per cui era stato assolto e in parte prescritto.

Giornata positiva a piazza Affari. L’indice Ftse Mib, della borsa di Milano, segnava attorno alle ore 12:10 di oggi un rialzo dello 0,42% a 21.496 punti.

Per il momento è tutto, grazie per l’ascolto, ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.

 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.