ASI Giornale RadioGiornale Radio ASI del 9 aprile 2018

L'informazione mondiale in un clic.

A cura di Marco Paganelli

Un saluto dalla redazione del Gr Asi, in studio Marco Paganelli.
Apriamo con gli esteri.
I media siriani hanno fatto sapere che gli Stati Uniti hanno lanciato, nella notte, alcuni missili contro la città di Homs, ma Washington ha smentito. La Russia ha accusato dell’azione invece Israele, aggiungendo che quanto accaduto avrebbe provocato 14 vittime tra cui militari iraniani. Telefonata, intanto nelle ultime ore, tra il presidente francese Emmanuel Macron e Donald Trump. L’Eliseo e la Casa Bianca sono d’accordo per una risposta forte contro Bashar al – Assad per l’attacco chimico che, a loro dire, avrebbe compiuto il rais di Damasco sabato scorso col sostegno di Russia e Iran e che avrebbe provocato più di 100 morti e 1000 intossicati. Posizione condivisa anche dall’Unione Europea. Condanna dal segretario generale dell’Onu Antonio Guterres. Il Cremlino e il governo siriano hanno bollato queste accuse come false. Appello del papa per la pace e ad evitare l’uso delle armi di sterminio.

La Corea del Nord ha confermato, direttamente agli Stati Uniti, di voler discutere con Washington sulla sua denuclearizzazione. Lo ha riportato il quotidiano americano Wall Street Journal, che ha specificato che fino a ora la disponibilità era stata data da Pyongyang indirettamente tramite il governo sudcoreano.

Arrestati, a Berlino, sei uomini con l’accusa di pianificare un attentato durante la mezza maratona che si è svolta nella città. I terroristi volevano accoltellare gli atleti. I fermati hanno tra i 18 e i 21 anni e sarebbero collegati agli ambienti di Anis Amri, l’estremista entrato in azione due anni fa al Mercatino di Natale della capitale tedesca e ucciso in un conflitto a fuoco, con la polizia italiana, vicino a Milano.

Veniamo in Italia.

Operazione dei Carabinieri di Reggio Calabria per eseguire un fermo, disposto dalla Direzione distrettuale antimafia locale, verso 4 imprenditori del capoluogo reggino ritenuti vicini alla’Ndrangheta. Sono accusati di associazione mafiosa e fittizia intestazione di beni.

Apertura in territorio positivo per la Borsa di Milano. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib guadagnava lo 0,29%, mentre il Ftse All Share lo +0,31% .

Per il momento è tutto, grazie per l’ascolto, ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2018 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.