ASI Giornale RadioGiornale Radio ASI del 30 marzo 2018

L'informazione mondiale in un clic.

A cura di Marco Paganelli

Un saluto dalla redazione del Gr Asi, in studio Marco Paganelli.
Apriamo con gli esteri.
La Russia ha comunicato ieri la sua decisione di espellere 150 diplomatici occidentali, di cui 60 americani, in risposta al medesimo provvedimento adottato da Europa e Stati Uniti per punire il Cremlino in seguito al caso Skripal. Lo ha dichiarato il ministro degli esteri russo, Sergej Lavrov, aggiungendo che sarà chiuso anche il consolato americano di San Pietroburgo e ribadendo la volontà di scoprire la verità sull’avvelenamento dell’ex spia del Kgb. Durissima la reazione di Washington: “Mosca non faccia la vittima. L’espulsione dei diplomatici è inaccettabile. Ci riserveremo il diritto di rispondere”.
Veniamo in Italia
Visita ieri del Papa al carcere di Regina Coeli. Nell’omelia, durante la messa del giovedì santo, ha parlato della necessità di "rinnovare lo sguardo", confidando di doversi sottoporre, l’anno prossimo, a un intervento chirurgico per la cataratta. "Chi comanda deve servire, il vostro capo vostro deve essere il vostro servitore", ha aggiunto, spiegando il senso della lavanda dei piedi.
Alcuni calcinacci sono caduti ieri attorno alle ore 17 da un pilastro della navata di sinistra della basilica di San Pietro, poco più avanti della cappella che ospita la Pietà di Michelangelo. Nessuno sarebbe rimasto ferito. I numerosi turisti si sono allontanati subito. Dopo il sopralluogo, fatto dalla Gendarmeria, sono intervenuti gli storici operai della Fabbrica di San Pietro, i cosiddetti sanpietrini, per mettere in sicurezza la parte danneggiata. L’edificio non è stato chiuso e rimane aperto anche oggi.

Per il momento è tutto, grazie per l’ascolto, ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.