ASI Giornale RadioGiornale Radio ASI del 29 dicembre 2017 L'informazione mondiale in un clic.
A cura di Marco Paganelli
Agenzia Stampa Italia

Un saluto dalla redazione del Gr Asi, in studio Marco Paganelli.
Apriamo con la politica
La legislatura è terminata. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha sciolto ieri il parlamento. Il governo ha indetto, poco dopo, le elezioni nazionali per il prossimo 4 marzo. E’ stata convocata invece per il 23 la riunione per nominare i nuovi presidenti delle camere. Esulta Matteo Salvini della Lega: “Sono finiti sei anni di governicchi, di minestroni, di disoccupazione e di immigrazione senza controlli”.
“E’ stata una legislatura tra le più produttive della Storia repubblicana”, commenta invece il segretario del Pd Matteo Renzi.

Il governo ha dato il via libera alla riforma delle intercettazioni, che entrerà in vigore tra circa sei mesi. Lo ha stabilito il Consiglio dei ministri durante la riunione che si è svolta oggi a Palazzo Chigi.

Andiamo all’estero
Sventato un attentato terroristico, in Turchia, per la notte di capodanno. La polizia del paese ha arrestato 75 persone sospettate di essere militanti dell'Isis, alcune delle quali avevano già scelto i luoghi degli attacchi e ultimato i preparativi per colpire la sera del 31 dicembre di quest’anno.

“Sono molto deluso che la Cina permetta che arrivi petrolio alla Corea del Nord. Non ci sarà mai una soluzione amichevole della crisi se questo continuerà a succedere”. Lo ha scritto Donald Trump su Twitter. Il presidente degli Stati Uniti non ha escluso sanzioni commerciali contro Pechino per la vendita, effettuata di nascosto, di greggio a Pyongyang nonostante il divieto sancito dalle sanzioni approvate recentemente all’unanimità dal Consiglio di Sicurezza dell’Onu. La Cina ha respinto però le accuse del tycoon: “Non permettiamo che le nostre compagnie petrolifere di commercino col paese di Kim Jong Un e violino le risoluzioni internazionali”, ha fatto sapere la portavoce del ministero degli esteri.

Almeno dieci persone, tra cui un terrorista, sono rimaste uccise in un attacco nei pressi della chiesa copta a sud del Cairo. Lo riferiscono fonti del ministero dell'Interno egiziano. Due terroristi hanno aperto il fuoco fuori dall’edificio uccidendo, tra gli altri, un ufficiale della polizia e due agenti di leva. Uno dei due assalitori è rimasto ucciso, l'altro è stato catturato.

Mariano Rajoy considera "assurdo" che il leader indipendentista catalano Carles Puigdemont voglia governare la Catalogna dal Belgio, dove è rifugiato. "E' assurdo che pretenda essere presidente di una regione vivendo all'estero ", ha affermato il premier spagnolo in una conferenza stampa.

Chiudiamo col calcio
"Federico Chiesa sta facendo bene, sta dando tanto. Si impegna sempre tantissimo. Non credo si debba dargli troppa pressione". Lo ha detto l'allenatore della Fiorentina, Stefano Pioli, durante la conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Milan, parlando del giovane talento della sua squadra.

Per il momento è tutto. Grazie per l’ascolto. Ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.