ASI Giornale RadioGiornale Radio ASI del 22 novembre 2017 L'informazione mondiale in un clic.

A cura di Marco Paganelli

Un saluto dalla redazione del Gr Asi, in studio Marco Paganelli

Apriamo con il decreto sui vaccini. La Corte Costituzionale ha respinto i ricorsi della regione Veneto sul loro obbligo perché la decisione su tutto ciò che riguarda la tematica della salute, a parere dei giudici, spetta allo Stato. "La mancata vaccinazione non comporta l'esclusione dei minori dalla scuola dell'obbligo”, ha specificato la Consulta.

Nessun accordo tra Mdp e Pd in vista delle prossime elezioni politiche. “Le differenze sono su temi di fondo come il lavoro, la sanità", dice Maria Cecilia Guerra, capogruppo Mdp. “Non posso che esprimere rammarico, ma i matrimoni si fanno in due”, osserva Piero Fassino che ha condotto la trattativa per conto del partito di Renzi. Riunione odierna del governo sul decreto dei collegi elettorali.

Andiamo all’estero

Le azioni contro i gruppi di terroristi in Siria stanno arrivando alla fine" ed "è stata raggiunta una nuova fase che apre la possibilità di avviare un processo per una soluzione politica reale". Così il presidente russo Vladimir Putin all'inizio del trilaterale sulla Siria a Sochi con i capi di Stato di Iran e Turchia, Rohani ed Erdogan.

Il tribunale penale internazionale dell'Aja per i crimini nella ex Jugoslavia ha condannato all'ergastolo Ratko Mladic, ex comandante dell'esercito serbo bosniaco, per genocidio e crimini di guerra e contro l'umanità perpetrati durante la guerra in Bosnia (1992-95). Lo ha detto il giudice del Tribunale per la ex Jugoslavia, leggendo la sentenza nei confronti dell'ex generale.

Il premier libanese Saad Hariri ha detto che il presidente Michel Aoun gli ha chiesto di riflettere sulla decisione di dimettersi. Hariri ha fatto sapere, durante un discorso televisivo dal palazzo presidenziale, di aver risposto al Capo dello Stato auspicando che si arrivi a un dialogo per risolvere i problemi del paese".

La Corea del Nord ha violato per due volte, quando i suoi soldati hanno sparato verso il Sud e attraversato il confine nella 'caccia' al commilitone fuggitivo, l'armistizio che chiuse la Guerra tra il 1950-53. La violazione è avvenuta il 13 novembre scorso. L’episodio ha avuto per protagonista un militare disertare di Pyongyang. I risultati delle indagini sono stati divulgati dal Comando Onu, a guida americana, che ha diffuso anche un video che riprende la drammatica successione degli eventi. Il generale, Vincent Brooks, a capo del Comando Onu, ha rilevato che la condotta delle truppe alleate ha evitato la ripresa delle ostilità tra le parti. Intanto l’amministrazione Trump ha inserito il regime di Kim Jong Un tra gli stati che sostengono il terrorismo e varato nuove sanzioni che colpiscono anche la Cina. Pyongyang e Pechino hanno risposto che tutto ciò allontana le prospettive di pace.

Concludiamo con la cultura.

E' il Nabucco di Giuseppe Verdi, che torna dopo sedici anni di assenza dai palcoscenici livornesi, che aprirà il cartellone lirico in città. L'opera infatti inaugurerà il prossimo 24 novembre alle 20.30 la stagione lirica del Goldoni. La direzione musicale è affidata a Marco Severi, con l'orchestra sinfonica città di Grosseto, la regia a Matteo Anselmi e le scene sono della Cooperativa Francesco Tamagno – Torino.

Per il momento è tutto. Grazie per l’ascolto. Ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.

 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.