carmeli1 copy copy(ASI) Perugia - "Dopo aver lavorato per mesi sulla lista civica Uniti Per Corciano e dopo aver organizzato numerosi convegni programmatici sul territorio di Corciano, inerenti il rilancio economico , la riduzione delle tasse – in particolare l’IMU sulle seconde case - e la prevenzione del disagio giovanile, ho deciso di entrare come capolista nella lista di Forza Italia con la convinzione che solo l’Unione del Centrodestra può garantire la svolta storica dell’amministrazione comunale di sinistra di Corciano.

Tenuto conto dell’attuale grave situazione di crisi economica, determinata anche fattori internazionali, occorre interrompere questa tendenza alla sopravvivenza e rendersi conto di quanto sia necessario ricostruire dal profondo le strutture portanti del nostro Comune, a cominciare dal settore dei trasporti, alla viabilità, al turismo, l’economia rurale, all’occupazione onde consentire a tutti i cittadini del Comune di Corciano la piena espressione e la potenzialità per un “balzo” in avanti dell’intera economia: ciò è realizzabile se, e solo se, l’elettore si rende pienamente conto che il superamento dell’egemonia della sinistra, che dura da oltre 70 anni.

Il rilancio economico ed il sostegno alle famiglie passa attraverso una necessaria riduzione delle tasse che oggi gravano sui cittadini e sulle imprese.

Il mio impegno è di contenere i costi di gestione della pubblica amministrazione, attraverso il risparmio energetico, la rinegoziazione dei contratti relativi al trattamento dei rifiuti, per permettere un alleggerimento dell’imposizione fiscale che sta fortemente limitando le attività economiche e familiari.

L’amministrazione attuale di sinistra ha deliberato per l’anno 2016 un incremento dell’aliquota dell’imposta municipale per gli immobili ad uso produttivo.

L’amministrazione comunale attuale ha incrementato la pressione tributaria pro capite che è passata da euro 685,68 nel 2014 ad euro 734,55 nel 2016.

Il mio programma prevede, al contrario, una riduzione del 15% in cinque anni delle imposte gravanti sui cittadini, in primo luogo dell’IMU.

Proprio al fine di difendere la proprietà privata e tutelare il risparmio immobiliare delle famiglie, che con tanti sacrifici hanno realizzato la propria casa, occorre oggi un impegno sempre più forte di ognuno di noi per garantire il nostro patrimonio colpito dall’introduzione dell’Imu e della Tasi

Una battaglia doverosa quella da me sostenuta per la tutela piena ed attiva di tutti i diritti reali e patrimoniali dei cittadini e la salvaguardia da una imposizione fiscale sulla casa, oggi la più alta in Europa, al limite dell’esproprio surrettizio del bene, con un incremento pari al 965% negli ultimi 10 anni sulla quale concorrono in modo determinante l’Imu, la Tasi, la Tari, l’addizionale Irpef comunale e regionale, la Tosap.

La casa pur essendo un diritto, è un bene che deve essere costantemente difeso dai continui attacchi di ogni tipo: questo obiettivo rappresenterà la mia battaglia come Consigliera Comunale di Corciano". Lo dichiara in una nota, la capolista di Forza Italia Sara Carmeli, candidata al Comune di Corciano.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.