(ASI) "Non ci stupisce affatto la reazione del sindaco Orlando al Decreto sicurezza bis, sostengono Stefano Candiani commissario della Lega in Sicilia e Igor Gelarda responsabile enti locali carroccio Sicilia.

Orlando non ha mai prestato particolare attenzione alla sicurezza dei cittadini palermitani, minimizzando anche casi di brutali aggressioni e rapine avvenute a Palermo,da lui definita un pò di tempo fa città eccitante e sicura. E ancor meno il sindaco Orlando sembra occuparsi della sicurezza di coloro che sono in divisa. Infatti nonostante Palermo sia una delle città che avrebbe potuto dotare  gli uomini della polizia municipale del taser, Orlando e la sua amministrazione hanno deciso di vietarlo.  Tutto questo in evidente dispregio di coloro che  anche a Palermo rischiano ogni giorno la vita per la sicurezza dei cittadini. Sono visioni diametralmente opposte, e per fortuna, concludono i due esponenti della Lega. Da un lato c'è chi come Orlando mette al centro del suo mondo se stesso e  gli "altri", piuttosto che i palermitani. Dall'altra c'è chi invece mette i palermitani e la sicurezza al centro della propria politica, come fa la Lega. Tanto a Palermo, quanto a Roma. Meno male che presto Orlando sarà solo un brutto ricordo per i cittadini palermitani, il ricordo di un uomo che ha incarnato il ruolo dell' Ambasciatore dei palermitani nel mondo, piuttosto che del sindaco della quinta città d'Italia.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.