(ASI) Milano - "Nessuno mette in discussione la necessità di migliorare la connessione delle nostre province di Milano e Varese tramite due importanti scali come Linate e Malpensa. Ma a parità di performance si è totalmente dimenticato che l'aumento del traffico aereo e stradale porterà ulteriori effetti a livello ambientale con ricadute sulla salute cittadina dei nove comuni coinvolti.

 

Milano non può nemmeno prendere con superficialità questa situazione dall'alto della sua quota di maggioranza nella gestione di SEA.

E oltre il danno parliamo anche della beffa da parte di Sea che a titolo di risanamento offre una somma pari a 100.000€ che rappresentano solo lo 0,07% del suo utile.

Se si fosse deciso di arrotondare almeno ad un 1% con un importo pari a 500.000€ e 1 milione si sarebbe potuto avviare uno studio di incidenza e una Vas che avrebbe avviato tutte le mitigazioni necessarie e salvaguardato la salute dei cittadini.

Ci si sta focalizzando solo sul servizio di Sea e i ricavi per i soci azionari senza pensare alla tutela ambientale e salutistica.

Ci vuole una visione più oculata sulle destinazioni delle risorse per trovare un vero punto di accordo" lo dichiara in una nota Simone Sollazzo, consigliere comunale M5S a Milano, intervenendo sulla chiusura di 3 mesi dell’aeroporto di Linate".

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.