(ASI) Roma- “L'adozione di un insetto per sconfiggerne un altro è sicuramente il modus operandi più naturale per limitare al massimo l'uso dei pesticidi. Chiaramente l'utilizzo della vespa samurai per contrastare la distruzione delle colture ad opera della cimice asiatica, ovvero l'introduzione in un habitat di una specie alloctona, deve essere monitorata costantemente.

Giusto per prevenire "sul campo" eventuali effetti collaterali non rilevati in laboratorio. Per questo vigileremo affinché non ci siano distorsioni di nessun tipo che possono recare danni a specie e colture autoctone”.

La nota è del capogruppo m5s in commissione agricoltura, Francesco Mollame.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.