mattarellal1

(ASI) L’occupazione è un elemento centrale per garantire la coesione sociale e preservare in tale modo l’unità, che è minacciata da molti squilibri, del nostro Paese. Lo ha dichiarato il presidente della Repubblica, ricevendo oggi al Quirinale 25 nuovi Cavalieri del lavoro. Sergio Mattarella ha sottolineato la necessità di evitare i “calcoli di breve periodo”, per non perdere di vista il bene comune, richiamando dunque l’attenzione sulla rilevanza della crescita delle imprese e quindi della nostra economia.

 L’incremento di quest’ultima potrà avvenire, a suo avviso, mediante un clima di fiducia che è assente attualmente a causa dei “divari Nord – Sud, città – aree interne, territori con infrastrutture moderne ed efficienti e zone svantaggiate”. L’inquilino del Colle ha ricordato, a proposito delle aree più in difficoltà, quelle della penisola danneggiate dal recente maltempo che ha generato disagi a migliaia di persone. Ha messo in luce così l’urgenza di risolvere la problematica del dissesto idrogeologico, al fine di evitare ulteriori disastri favoriti dalle condizioni meteo avverse, o da altri eventi naturali pericolosi.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia