(ASI) All’interno della collana “Gaddiana” del Dipartimento di Studi Italianistici dell’Università di Pisa spicca l’antologia “I Littoriali del Lavoro e altri scritti giornalistici” a cura di Manuela Bertone.

Tale raccolta comprende 10 testi che risalgono al periodo compreso fra il 1932 e il 1941: sono interventi giornalistici per vari periodici ma soprattutto non sono mai stati ripresi a stampa dopo la prima pubblicazione. Si tratta comunque di articoli noti agli specialisti che hanno prestato attenzione a Gadda pubblicista negli anni Trenta e Quaranta, anni importanti politicamente parlando.

Come i pezzi giornalistici coevi, anche “L’Adalgisa” e “Quer pasticciaccio brutto de via Merulana” riflettono dei clichés diffusi nella pubblicistica di regime.

Gadda, poi, si adegua per l’occasione alle indicazioni di percorso proposte/imposte dall’autorità, peraltro senza smettere di seguire un suo sentiero di elaborazione intellettuale e di scrittura parallelo alle linee “di propaganda”.

Politicamente parlando, Gadda si presenta anzitutto come un ex combattente il cui attaccamento alla patria si appoggia alle contingenze del momento; a regime finito, però, la sua condanna del Fascismo somiglia al suo elogio.

In questa raccolta si affrontano varie tematiche – dall’accessibilità di una rivista, che dunque deve avere come requisiti l’analisi e la sintesi, ai nuovi edifici nella Città del Vaticano – ma la parte più importante è riservata all’Impero italiano nell’Africa Orientale il quale occupa tre articoli, mentre la disquisizione sugli armamenti di alcuni Stati (Francia, Inghilterra, Germania e Italia) è affrontata in due soltanto, così come lo studio della Sicilia rurale e la cd. “colonizzazione del latifondo”.

I Littoriali del lavoro, invece, stanno nell’ultimo articolo e stabiliscono l’importanza di quest’ultimo; viene descritto lo svolgimento dei medesimi, i quali hanno il compito di predisporre il lavoro del domani.

G. R. - Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2018 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.