(ASI) "Una notizia passata quasi in silenzio. Le aziende vitinicole del Nordest italiano, che appartengono al Consorzio Prosecco doc, hanno messo al bando il glifosato, un fertilizzante agricolo utilizzato ampliamente in Canada e che, nel caso della ratifica dell’accordo Ceta, invaderebbe il mercato europeo ed italiano.

Il Ministero dell’Agricoltura, però, non ha ancora deciso se accogliere la decisione del Consorzio, con la quale non solo chi usa il glifosato verrà sanzionato, ma non potrà nemmeno produrre il Prosecco Doc. Ci appelliamo al ministro Centinaio perché si attivi il prima possibile per sostenere questi produttori, che rifiutano le scorciatoie e contribuiscono così a tenere alta la qualità del marchio italiano".
E' quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, in merito alla decisione del consorzio Prosecco Doc di bandire l'uso del fertilizzante agricolo glifosato.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.