Molinari Dobrindt copy(ASI) Roma,  – “Finalmente l’Italia non è più sola a gestire il fenomeno migratorio. Anche un'importante forza politica al governo della Germania come la CSU è d’accordo nel condividere e risolvere un problema che non riguarda solo il nostro Paese ma l’intero Vecchio Continente.

L’incontro di oggi pomeriggio tenutosi alla Camera con Alexander Dobrindt, membro del Bundestag tedesco e presidente del gruppo della CSU nel Bundestag ha confermato che la politica del ministro Salvini ha finalmente cambiato la situazione. Dobrindt ha infatti condiviso la necessità di lavorare per bloccare le partenze e di conseguenza il rischio di morti in mare. Meno partenze, meno rischio di vite umane. Allo stesso tempo abbiamo convenuto sulla necessità di intraprendere una politica comune, volta a realizzazione dei Cie in Africa. L’incontro più che positivo ha quindi aggiunto un altro tassello importante alla convergenza europea verso un problema che per troppi anni lasciato solo nelle mani del nostro Paese”.

 

Così al termine dell’incontro il capogruppo alla Camera della Lega Riccardo Molinari.