(ASI) E' passato alla Camera il taglio dei vitalizi spettante agli ex parlamentari, ora il provvedimento passa al voto del Senato. Esultano M5S e Lega. Mentre Fratelli D'Italia rivedica la primogenitura dell'iniziativa politica. Si riportano le dichiarazioni in merito dei seguenti parlamentari: Di Nicola e Bottici(M5S), Arrigoni e Tateo (Lega), Meloni e Cirielli(FDI).

VITALIZI, DI NICOLA (M5S): STOP A ODIOSO PRIVILEGIO, ORA TOCCA AL SENATO

(ASI) Roma - "Dopo venti anni di battaglie giornalistiche, prima a l'Espresso e poi al Fatto Quotidiano, oggi grazie al Movimento 5 Stelle vedo finalmente vinta la guerra contro quell'odioso e vergognoso privilegio chiamato vitalizio. Un privilegio che i politici si sono dati approfittando del proprio ruolo e che solo noi abbiamo avuto la volontà politica e la forza di combattere e sconfiggere. La delibera presentata dal presidente della Camera, Roberto Fico, e approvata dall'Ufficio di presidenza non è che il primo passo. Adesso infatti ci aspettiamo che, nel più breve tempo possibile, anche il Senato faccia altrettanto se vuole essere all'altezza delle esigenze di giustizia che il Paese ci chiede". Lo afferma il senatore del Movimento 5 Stelle, Primo Di Nicola.

 

 

VITALIZI, BOTTICI (M5S): ECCELLENTE LAVORO DI FICO, FARE PRESTO AL SENATO

 (ASI) Roma- "Vogliamo ricordare l'estate 2018 come quella in cui in Parlamento abbiamo mandato definitivamente in vacanza i vitalizi, un insopportabile privilegio di ex parlamentari che con pochi anni nel Palazzo hanno maturato trattamenti ricchi e facili. Abbiamo iniziato dalla Camera, dove il lavoro del presidente Fico è stato veloce ed eccellente. Continueremo al Senato. Mi auguro che si possa procedere a brevissimo". Lo dichiara Laura Bottici, senatrice del Movimento 5 Stelle e Questore di Palazzo Madama. "Siamo stanchi di vedere che i comuni cittadini devono arrivare quasi a 70 anni per andare in pensione, spesso con assegni magri, mentre i vecchi parlamentari incassano ricche prebende - conclude Bottici -. Adesso i vitalizi diventano pensioni percepite con il sistema contributivo, come per gli altri italiani".

 

Vitalizi: Arrigoni (Lega), passo fondamentale lotta iniquità, ora Senato segua solco

arrigoni(ASI) Roma  - "Difficile pensare ad una dimostrazione migliore di cosa sia davvero il governo del cambiamento: dopo anni di incomprensibili privilegi, al cui mantenimento nel tempo si è prestata la sinistra sia di governo che di opposizione, la Lega ed i suoi alleati hanno abbattuto oggi alla Camera un vero e proprio totem delle iniquità e delle ingiustizie perpetrate ai danni dei cittadini. Va ricordato come la Lega, nella scorsa legislatura, fu la prima forza politica a proporre il provvedimento che oggi vede la luce e che l'ordine del giorno del Consiglio di Presidenza del Senato, contenente la medesima misura per Palazzo Madama, è nelle mani del presidente Casellati, a cui guardiamo con fiducia per una rapida approvazione". Così il senatore della Lega e Questore del Senato Paolo Arrigoni, a commento del taglio ai vitalizi parlamentari approvato oggi dalla Camera dei Deputati.

 

Vitalizi, Tateo (Lega): orgogliosa di aver partecipato a momento storico per democrazia
 
(ASI) Roma - “Il taglio dei vitalizi rappresenta non solo un gesto simbolico nei confronti dei cittadini ma soprattutto una vittoria per tutti quegli italiani che credono nella buona politica, intesa come passione prima ancora che come professione. Abbattere i costi della politica è da sempre un obiettivo della Lega, nonché di questo esecutivo. Pertanto, non solo come deputata della Lega ma anche in qualità di Segretario di Presidenza, mi sento felice e orgogliosa di aver preso parte a questo processo, che segna un momento storico per il Parlamento italiano e la democrazia in generale”.
 
Queste le dichiarazioni di Anna Rita Tateo, deputata della Lega e Segretario di Presidenza della Camera dei Deputati, in merito al provvedimento del taglio dei vitalizi stabilito nella giornata di oggi.

 

VITALIZI, MELONI: FDI HA VOTATO PER ABOLIZIONE PRIVILEGIO, E' NOSTRA BATTAGLIA ORA PATRIMONIO DI TUTTI

(ASI) «Fratelli d’Italia ha votato l’abolizione dei vitalizi: un privilegio inaccettabile e fuori dal tempo. Abbiamo combattuto per anni, spesso in totale solitudine, la battaglia per il ricalcolo dei vitalizi e delle pensioni d’oro sulla base dei contributi versati, e siamo contenti che ora sia patrimonio di tutti. La proposta del M5S contiene purtroppo delle lacune ma ci auguriamo che, per questo motivo, la riforma non venga bloccata».

Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

 

 

 

Vitalizi, Cirielli (Fratelli di Italia): “Abolizione privilegio è nostra proposta. Il M5S ha copiato male”

(ASI) “Fratelli di Italia ha votato a favore nell’ufficio di presidenza all’abolizione dei vitalizi perché la cancellazione del privilegio è una nostra proposta presentata nella scorsa legislatura e su cui il M5S si astenne”: è quanto dichiara Edmondo Cirielli, Questore della Camera dei Deputati.

“L’abolizione di un privilegio è un fatto positivo. Anche se la delibera non risolve alcuni aspetti che avevano evidenziato nelle riunioni dell’ufficio di presidenza. Aspetti che espongono la riforma a vizi di costituzionalità nella parte in cui riduce fino al 91% le pensioni di ex parlamentari o loro congiunti ultraottuagenari senza rispettare i criteri fissati dalla legge Dini del 1996 che è bene ricordare vale per tutti gli italiani” - spiega Cirielli.

“Se il M5S non avesse copiato male la mia proposta oggi avremmo avuto la certezza, senza timori di ricorsi, di aver liquidato per sempre un odioso privilegio” - conclude il Questore della Camera

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2018 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.