(ASI) Roma  – “Renzi cominci a dire quando è venuto a conoscenza dell’inchiesta Consip. Su questo, il segretario del Pd, è ancora reticente.

E’ inutile che affermi che si deve pubblicare tutto sulla torbida vicenda, in cui sono indagati anche il padre e il fidatissimo ministro dello Sport, quando lo stesso ex Presidente del Consiglio non smentisce le parole di Filippo Vannoni che, davanti ai magistrati, ha detto che Renzi era stato messo a conoscenza delle indagini sul cerchio magico”. E’ quanto affermano in una nota congiunta i parlamentari del MoVimento 5 Stelle delle commissioni Affari costituzionali di Camera e Senato, che aggiungono: “Siccome Matteo Renzi non ha mai smentito l’amico Vannoni, dobbiamo dedurre che, nella fuga di notizie, sia coinvolto anche il segretario del Pd che, sulla vicenda, continua a mostrare un colpevole silenzio”.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.