(ASI) ”Poco meno di 200 scadenze entro fine luglio 2017 per i contribuenti italiani tra cartelle, acconti e dichiarazioni, ennesima dimostrazione della politica fiscale errata di questi ultimi anni.

Da oggi lunedì 17 luglio fino a fine mese oltre al traffico e al meteo da bollino rosso anche i cavilli e adempimenti fiscali mettono a dura prova contribuenti e commercialisti. “Questo doveva essere l’anno delle semplificazioni fiscali e del taglio dei documenti inviati all'Agenzia delle Entrate. Invece, secondo i calcoli realizzati, la situazione si è ulteriormente complicata. E’ un vero fallimento della politica fiscale e delle politiche renziane che hanno prodotto solo slogan e conseguenze negative solo per i contribuenti” – commenta Carmelo Finocchiaro presidente nazionale di Confedercontribuenti.Su 94 ordinamenti tributari analizzati in tutto il mondo, solo Turchia e Brasile superano il Fisco italiano in tema di complessità, il che ci assegna la non invidiabile prima posizione tra le nazioni dell’Unione Europea". Lo dichiara in una nota Confedercontribuenti.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.