Achammer(ASI) Bolzano - Anche la Svp, il partito politico che prende il nome completo di Südtiroler Volkspartei (Partito Popolare Sudtirolese) si prepara a negare il consenso alla legge sullo Ius Soli.

In una intervista al quotidiano Dolomiten, il segretario politico Philipp Achammer, afferma che "non è sufficiente legare la concessione della cittadinanza esclusivamente agli anni oppure alla conclusione di un ciclo formativo". La Svp preferirebbe che il Partito Democratico abbandonasse la legge. Ma ciò non sembra essere realistico - afferma Achammer - e perciò vanno per lo meno ancorate nella norma dimostrazione di integrazione".

Infine - afferma il segretario del partito sudtirolese - "qualora il governo dovesse porre la fiducia, il voto della Svp non sarà automatico".

Gli altoatesini ritengono totalmente insufficienti i nuovi requisiti per ottenere la cittadinanza italiana: il soggiorno di minimo 5 anni sul territorio nazionale di un genitore e la conclusione di almeno un ciclo di studi (per inciso, anche solo la scuola elementare). Gli altoatesini (ricordiamo, di lingua tedesca), non daranno il voto a questa legge.

Valentino Quintana - Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.