Benjamin Netanyahu 2018(ASI) Rimane alta la tensione in Medioriente. Israele non vuole un nuovo conflitto, ma "sarebbe meglio per la Jihad capire ora” che noi continueremo “a colpire senza pietà. Siamo determinati a combattere e a proteggere noi stessi".

Lo ha detto il premier Benyamin Netanyahu, oggi a Tel Aviv, in apertura di una riunione straordinaria del governo. L’Iran ha condannato duramente, intanto, gli "attacchi terroristici del regime sionista sulla Striscia di Gaza" e per "l'assassino del comandante del Jihad islamico Baha Abu al-Ata". Il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran Abbas Mousavi, ha aggiunto anche che lo Stato ebraico dovrebbe essere processato da un tribunale internazionale.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia

 

Foto: Di US Department of State - Flickr.com, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=74812562

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.