136191039 14915702837341n copy(ASI) Non accenna a diminuire la tensione ad Hong Kong e interviene anche la Cina, a favore della governatrice Carrie Lam, per la prima volta in modo particolarmente minaccioso.

L'Alta Corte dell’ ex colonia britannica ha respinto la richiesta, formulata da un gruppo di parlamentari dell'opposizione, di sospendere la legge contro l'uso delle maschere nei cortei in vigore da venerdì. E’ stato intanto, quello appena concluso, un fine settimana di intensi scontri causati dal mancato rispetto, da parte dei dimostranti, del divieto delle autorità di scendere nelle piazze. La polizia ha usato così lacrimogeni e successivamente il gas al peperoncino, eseguendo molti arresti, per disperdere i contestatori pro – democrazia. I militari di Pechino hanno avvertito nel frattempo i manifestanti a Kowloon Tong del rischio di essere perseguiti e hanno puntato, a Waterloo Road, potenti fari sugli attivisti in strada. L’esercito del gigante asiatico è pronto ad intervenire, in caso di necessità, per riportare l’ordine pubblico nonostante la contrarietà degli Stati Uniti e dei loro alleati.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.