(ASI) Continua la crescita della Bolivia di Evo Morales. Il paese indiolatino ha infatti inaugurato la più moderna fabbrica di cemento del Sud America in grado di produrre 1,3 milioni di tonnellate di calcestruzzo all’anno.

 

Ad inaugurare l’impianto è stato lo stesso primo mandatario che ha tagliato il nastro della Public productive company of cements of Bolivia (Ecebol) nel comune di Caracollo nel dipartimento di Oruro.

Parlando con la stampa Morals ha spiegato che il governo ha effettuato un investimento da 306 milioni di dollari nella costruzione e che giornalmente potranno essere prodotte fino a 3mila tonnellate di cemento. “La fabbrica - ha detto ancora il presidente è la più moderna del Sud America. Si tratta di un sogno atteso forse 50 o 60 anni nel dipartimento di Oruro”.

Da parte sua, la Society of Engineers of Bolivia (Sib), a nome del suo presidente, Carlos Ballón, ha ribadito che Ecebol è un riferimento in America Latina per le sue caratteristiche tecniche e ingegneristiche e ha sottolineato che il progetto è un contributo alla crescita regionale in Oruro e in tutta la nazione. “La fabbrica - ha aggiunto -produrrà molta materia prima che venga utilizzata in vari lavori che vanno dai progetti stradali ai megaprogetti idroelettrici, attraverso case, scuole, ospedali che per mano dei nostri professionisti contribuiranno direttamente allo sviluppo della regione e del paese”.

Attiva per una fase di prova già da un mese, la Ecebol ha già generato entrate per oltre due milioni di dollari.

Fabrizio Di Ernesto - Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.