Hassan Rouani 2017 portrait

(ASI) Cresce la tensione in Medioriente. L’agenzia iraniana per l’energia atomica ha comunicato oggi che, da questa mattina, il livello di arricchimento dell’uranio di Teheran è stato portato al 4,54%.

Il portavoce dell’ente ha confermato quindi il superamento dei limiti, previsti dall’intesa sul nucleare stipulata nel 2015 tra la Repubblica Islamica e alcuni membri della comunità internazionale, che erano pari al 3,67%. Suonano così i campanelli di allarme non solo per Israele, il cui territorio confina con quello dei Pasdaran, ma anche per l’Unione Europea, la Russia e la Cina. Bruxelles, Mosca e Pechino hanno espresso infatti la loro preoccupazione per la scelta attuata. Gli Stati Uniti sono tornati a minacciare un maggiore isolamento, del governo degli Ayatollah, mediante nuove e possibili sanzioni economiche nei suoi confronti.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.