Bandiera Iran(ASI) L’Iran ha espresso le prime reazioni oggi alla decisione, annunciata ieri dagli Usa, di inviare a breve alcuni cacciabombardieri e la portaerei Abramo Lincoln in Medioriente per mandare un messaggio alla Repubblica Islamica.

Gli Ayatollah, secondo Washington, rappresentano una minaccia alle forze del Pentagono nella regione. Il ministro della Difesa, il brigadiere generale Amir Hatami citato dall’agenzia di stampa ufficiale Irna, ha affermato che la scelta della Casa Bianca è una “inarrestabile guerra psicologica” che sarà vinta dal suo paese. Il Consigliere per la sicurezza nazionale americana, John Bolton, “manca di competenza militare e di sicurezza e le sue dichiarazioni mirano principalmente ad attirare l'attenzione" su se stesso, ha detto il portavoce del Consiglio supremo di Teheran, Keyvan Khosravi.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia