UcrainaNato1(ASI) Petro Poroshenko, presidente ucraino, ha firmato la legge sulla sicurezza nazionale di Kiev che pone tra gli interessi nazionali del suo paese l'ingresso nella Nato, l'alleanza atlantica braccio armato degli Usa, e nell'Unione europea.


Il documento è stato firmato a meno di una settimana dal vertice Nato-Ucraina, che si terrà a Bruxelles dall'11 al 12 luglio.
“Gli interessi nazionali fondamentali dell'Ucraina sono l'integrazione dell'Ucraina nello spazio politico, economico, giuridico e di sicurezza europeo, l'appartenenza all'Ue e alla Nato, lo sviluppo di relazioni di uguaglianza e mutuo vantaggio con altri Stati” hanno scritto i legislatori del paese ex sovietico.
La legge, che prevede anche la nomina di un ministro della Difesa civile, entrerà in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione, ma inizierà ad applicarsi dal I gennaio 2019.
La nuova norma prevede anche la possibilità di nominare dei civili nelle posizioni chiave del ministero della Difesa, forse per evitare possibili golpe organizzati dai vertici militari.
Il segretario del Consiglio nazionale per la sicurezza e la difesa dell'Ucraina, Alexandr Turchínov, ha sottolineato l'importanza di questa legge, in vista del vertice della Nato, a cui parteciperà una delegazione ucraina guidata dal presidente Poroshenko.

Fabrizio Di Ernesto-Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.