ucraina(ASI) Gli Usa non hanno mai approvato la fornitura di armi letali all'Ucraina. E' stata la stessa amministrazione statunitense tramite Michael Anton, funzionario alla sicurezza nazionale della Casa Bianca a smentire la notizia trapelata nei giorni scorsi.

 

Nei giorni scorsi la notizia era stata diffusa da alcuni media statunitensi, citando esponenti dell'amministrazione Trump, certi che Washington avrebbe autorizzato la fornitura di armi letali all’Ucraina, tra cui alcuni missili anti-carro Javelin. A confermare l'indiscrezione la recente approvazione da parte del Congresso della nuova legge di bilancio per la Difesa nazionale, che porterebbe a 350 milioni di dollari l’assistenza alla sicurezza per l’Ucraina nel 2018.

Lo stanziamento comunque non finirà subito nelle casse ucarine dal momento che la metà sarà congelata fino a quando le autorità Usa non sarà certo del fatto che Kiev abbia intrapreso iniziative rilevanti per la riforma delle istituzioni di sicurezza nazionali, per adeguarsi agli standard richiesti nell’impiego degli armamenti forniti. Nella legge di bilancio per la Difesa degli Stati Uniti sono previsti anche 100 milioni destinati ai paesi del Baltico per rafforzare la loro sicurezza contro una possibile aggressione russa.

Fabrizio Di Ernesto - Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.