londra.1(ASI) Londra – Terrore a Londra dove un pulmino ha travolto diversi pedoni sul London Bridge, il ponte che attraversa il Tamigi collegando la City of London al borgo londinese di Southwark.
Almeno 20 sarebbero i feriti. Le autorità ufficiali non confermano nulla per il momento, ma sembra che si tratti di un’azione deliberata dalla matrice, in base alle modalità dell’attacco e alle prime testimonianze che stanno giungendo, probabilmente terroristica. I testimoni hanno dichiarato che il veicolo avrebbe percorso il ponte con un’andatura a zig zag, cercando di investire più persone possibili; poi 3 uomini sarebbero scesi dal furgone e avrebbero aggredito i passanti con coltelli; altri testimoni avrebbero parlato anche di aver udito spari di armi da fuoco. Comunque, secondo diverse fonti tra cui la BBC, i 3 presunti terroristi sarebbero ora in fuga.

Scotland Yard a confermato che la polizia è entrata in azione nella zona di Borough Market.

Secondo quanto viene riportato dai media, è proprio in quella zona che potrebbe essere in atto la caccia ricercati, e sempre lì potrebbe essere in corso un secondo attacco. Il London Bridge e la metropolitana adiacente, sono stati chiusi. La zona è ad alta presenza turistica e di sabato sera è affollata di persone.

La modalità dell'evento ricorda quella dell'attentato terroristico islamista del 22 marzo scorso svoltosi nei pressi del Palazzo di Westminster. Quando un uomo uccise 5 persone percorrendo a tutta velocità il Wesminster Bridge con un'auto a noleggio, travolgendo i pedoni, per poi schiantarsi contro il cancello del Parlamento.

Federico Pulcinelli – Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.