(ASI)  il Presidente delle Associazioni A.m.s.i. e Co-mai Foad Aodi, in merito alla proposta di Legge che vede estendere la cittadinanza italiana attraverso lo"Ius soli" agli stranieri nati in Italia, ha così dichiarato: "Ringraziamo tutte le forze politiche che si stanno impegnando da anni a favore della proposta di legge che concederà la cittadinanza italiana ai figli degli immigrati nati e cresciuti in Italia.

Faod Aodi sottolinea che concedere la cittadinanza agli stranieri nati in Italia è un diritto leggittimo e ciò faciliterà a farli sentire italiani oltre che con la mente ed il cuore anche per legge. Così come è stato bello vedere alcuni di loro giocare con la nazionale italiana al campionato europeo. E' un dovere per le nostre Associazioni essere presenti sempre dove si difendono i diritti e quando si assunono i doveri. Noi, siamo sempre presenti nei consessi in cui vengono tutelati i diritti umani e là dove ci si batte a favore di una vera intergrazione. Una integrazione che deve necessariamente convolgere i nostri figli , i nostri giovani, il nostro futuro, ma che essenzialmente è anche il nostro presente, visto che oggi siamo molto impegnati per difendere i loro diritti".

Inoltre, chiediamo una svolta politica trasversale e costruttiva, stile governo Monti, per modificare la legge sull'immigrazione Bossi-Fini.
Il tutto per consentire a risolvere numeros problematiche fino adesso irrisolte come abbiamo gia' chiesto numerose volte che i medici ,infermieri , fisioterapisti ed i professionisiti di origine straniera di potere sostenere concorsi pubblici per chi possiede già la carta di soggiorno senza l'obbligo della cittadinanza italiana. Dal momento che è noto a tutti i tempi lunghi dell'iter burocratico e le difficoltà per ottenerla".

Infine, il Prof. Foad Aodi, presidente Amsi e Co-mai, nonchè promotore del Movimento Uniti per Unire, ribadisce che occorre andare oltre l'integrazione. Perciò, necessita trattare le problematiche dell'immigrazione ed dell'integrazione in modo costante, costruttivo e programmatico e non solo quando si tratta di gestire l'emergenze come già proposto al Governo Monti nel nostro progetto
"Oltre l'integrazione" ed in passato proposto anche a tutte le istituzioni.

http://www.amsimed.it/Presentazione%20e%20proposte%20Amsi%202012.pdf











Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.