Economia

(ASI) L'Istat rendo noto tramite un comunicato che nel mese di novembre, l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC), comprensivo dei tabacchi, registra una diminuzione dello 0,1% rispetto al mese di ottobre 2011 e un aumento del 3,3% nei confronti dello stesso mese dell'anno precedente (era +3,4% a ottobre).

(ASI) L'economia dovrebbe esistere ed operare affinché l'uomo possa realizzare i suoi inalienabili diritti alla libertà, all'autodeterminazione ed alla felicità rispettando il prossimo e l'ambiente secondo la massima filosofica del non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te stesso.

(ASI) L'Istat comunica in una nota che nel terzo trimestre 2011 si rileva una crescita congiunturale delle esportazioni per tutte le ripartizioni territoriali, più intensa per le regioni del Centro (+6,7%).

(ASI) Attesa per la riunione di stamattina del Direttivo della Bce a Francoforte, dove i banchieri potrebbero dare ulteriore ossigeno economico agli istituti di credito, per cercare in un certo senso, di attenuare la crisi internazionale in atto. Una liquidità di una durata di circa uno-due anni. Gli operatori del mercato si attendevano un costo del denaro di un quarto di punto per ridurre il tasso di riferimento dell’1%. Altri esperti speravano in un taglio dello 0,5%. Gli esperti della Bce, anche a fronte di questa decisione di aiuto alle banche prevede per il 2012 un anno nero, ancora sotto la cappa dell’inflazione e dell’instabilità.

(ASI) Secondo gli ultimi dati diffusi dall' Istituto nazionale di statistica a ottobre 2011 l'indice destagionalizzato della produzione industriale diminuisce dello 0,9% rispetto a settembre. Nella media del trimestre agosto-ottobre l'indice scende dello 0,5% rispetto al trimestre precedente.

(ASI) Standard&Poor's ha completato la panoramica dei suoi avvertimenti sull'Eurozona mettendo sotto creditwatch negativo anche la tripla A del rating di lungo termine del fondo salva stati europeo, lo European Financial Stability Facility.

(ASI) L'Istituto nazionale di statistica rende noto nel suo ultimo rapporto che nel secondo trimestre 2011 le compravendite di unità immobiliari (219.905 in totale) sono diminuite del 3,2% rispetto allo stesso periodo del 2010.Il 93,2% delle convenzioni ha riguardato immobili per abitazione, il 5,9% unità immobiliari ad uso economico.

(ASI) L'Istat rende noto tramite un comunicato che nel mese di novembre, secondo le stime preliminari, l'indice provvisorio nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC), comprensivo dei tabacchi, registra una diminuzione dello 0,1% rispetto al mese di ottobre 2011 e un aumento del 3,3% nei confronti dello stesso mese dell'anno precedente (era +3,4% ad ottobre).L'inflazione acquisita per il 2011 si stabilizza al 2,7%.

(ASI) Secondo i dati ancora provvisori diffusi dall'Istituto nazionale di statistica a ottobre 2011 gli occupati sono 22.913 mila, un livello sostanzialmente invariato rispetto a settembre. Il risultato è sintesi di un calo della componente maschile e di una crescita di quella femminile. Nel confronto con l'anno precedente l'occupazione aumenta dello 0,2% (53 mila unità).

(ASI) Dure le nuove previsioni dell'Ocse nei confronti dell'Italia: secondo l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, nonostante le previsioni positive per il 2011, l'andamento del Pil italiano scenderà nel 2012 a meno 0,5 punti.

(ASI) L'Istitituto nazionale di statistica rende noto in un comunicato che nel mese di novembre l'indice destagionalizzato del clima di fiducia del settore manifatturiero sale a 94,4 da 94,2 del mese di ottobre. I giudizi sugli ordini peggiorano, mentre le attese di produzione migliorano lievemente; il saldo relativo alle scorte di magazzino rimane invariato.

(ASI) Secondo quanto riportato in comunicatodell'Istat nei mesi autunnali l'inflazione ha mostrato chiari segnali di aumento, giungendo ad ottobre al 3,4% (era 1,8% nel quarto trimestre del 2010).

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.