Economia

(ASI) La situazione dei prezzi dei carburanti in Italia è oramai "drammatica', e senza interventi tesi a calmierare i listini ogni automobilista nel 2012 si troverà a spendere 202 euro in più solo per i rifornimenti di benzina e gasolio.

(ASI) Preoccupanti i nuovi dati diffusi dall'Istat circa il reddito e le condizioni di vita in Italia.

(ASI) Secondo un comunicato diffuso dall'Istat le previsioni demografiche dell'Istat sono predisposte utilizzando il cosiddetto modello per componenti (cohort component model), secondo il quale la popolazione, tenuto conto del naturale processo di avanzamento dell'età, si modifica da un anno al successivo sulla base del saldo naturale (differenza tra nascite e decessi) e del saldo migratorio (differenza tra movimenti migratori in entrata e in uscita).

(ASI) Secondo l'indagine dell'Istituto nazionale di statistica sono circa 15 milioni 182 mila (il 38,4% della popolazione tra i 15 e i 64 anni) le persone che nel 2010 dichiarano di prendersi regolarmente cura di figli coabitanti minori di 15 anni, oppure di altri bambini, di adulti malati, disabili o di anziani.

(ASI) L'indice del clima di fiducia dei consumatori diminuisce a dicembre da 96,1 a 91,6.

(ASI) Analizzando i dati cumulati della bilancia commerciale del 3° trimestre 2011 si evidenzia che le esportazioni italiane sono cresciute del 13,5 % rispetto ai primi nove mesi del 2010, attestandosi a 279,7 miliardi di euro, mentre l’import è cresciuto del 13,2 %, portandosi a 302,8 miliardi di euro.

(ASI) A novembre 2011 si registra un tasso di crescita congiunturale pari al 3,1% per le esportazioni ed allo 0,5% per le importazioni. Nell'ultimo trimestre la dinamica congiunturale è positiva per le esportazioni (+1,4%) e negativa per le importazioni (-0,8%).

(ASI) Ad ottobre 2011 l'indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio (valore corrente che incorpora la dinamica sia delle quantità sia dei prezzi) ha segnato un aumento congiunturale dello 0,1%, dopo cinque mesi di variazioni negative.

(ASI) Secondo l'ultima pubblicazione dell'Istituto nazionale di statistica, nel terzo trimestre del 2011 il prodotto interno lordo (PIL), espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2005, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è diminuito dello 0,2% rispetto al trimestre precedente. Nei confronti del terzo trimestre del 2010 si rileva un aumento dello 0,2%.

(ASI) Secondo l'ultima indagine dell'Istat ad ottobre il fatturato dell'industria è aumentato dello 0,1% rispetto a settembre, al netto della stagionalità (+0,1% sul mercato interno e -0,1% su quello estero).

(ASI) A ottobre si registrano cali congiunturali del 3,2% per l'export, più intensi per i paesi extra Ue (-5,3%), e dell'1,1% per l'import, imputabili ai mercati Ue (-2,4%).

(ASI) Osservatori politici ed esperti di economia e finanza danno per scontato il crollo finanziario della Grecia entro brevissimo tempo. La data prevista potrebbe essere il marzo 2012.  Se ciò dovesse avvenire, si dimostrerebbe che i tanti finanziamenti del Fondo Monetario Internazionale con i loro altissimi interessi invece di guarire stanno dando il colpo di grazia al Paese ellenico.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.